IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 27/05/2020

Versamenti avvisi bonari prorogati: novità nel Decreto Rilancio

Tempo di lettura: 1 minuto
news2

Sospensione dei versamenti e proroga del termine al 16 settembre anche per gli avvisi bonari

Ascolta la versione audio dell'articolo
Commenta Stampa

Il Decreto Rilancio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19 maggio e in vigore dalla stessa data, ha apportato svariate novità anche con riferimento alla sospensione dei versamenti e degli adempimenti fiscali.

Tra le altre, si segnala che, con riferimento ai versamenti degli importi richiesti a seguito del controllo automatizzato e formale delle dichiarazioni c.d. avvisi bonari,  è stata prevista:

  • la rimessione in termini
  • la sospensione del versamento degli importi richiesti
  • il nuovo termine di proroga dei versamenti al 16 settembre 2020

In particolare, con il nuovo decreto (art. 144), i contribuenti vengono rimessi nei termini per i pagamenti scaduti tra l’8 marzo 2020 e il 18 maggio anche per le rateazioni in corso, delle somme chieste mediante le comunicazioni degli esiti del controllo di cui agli articoli 36-bis e 36-ter del DPR n. 600 del 1973, 54-bis del DPR n. 633 del 1972, nonché mediante le comunicazioni degli esiti della liquidazione relativamente ai redditi soggetti a tassazione separata.

Il 16 settembre è previsto come termine ultimo per considerare tempestivi i versamenti in questione.

In aggiunta, per gli stessi atti, viene prevista la sospensione dei pagamenti in scadenza nel periodo compreso tra il 19 maggio ( data di entrata in vigore del decreto) e il 31 maggio 2020. Questi pagamenti possono essere effettuati, evitando sanzioni e interessi, sempre entro il medesimo termine del 16 settembre.

Inoltre, si segnala che, la norma del decreto prevede che i versamenti sospesi sopra descritti, possano essere effettuati anche in 4 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di settembre 2020 e con scadenza al 16 di ciascun mese. Non è previsto il rimborso di quanto già versato.

La novità è rilevante in quanto i precedenti interventi normativi non avevano incluso nella sospensione i c.d. avvisi bonari se non per i contribuenti residenti nelle c.d. zone rosse, ora invece vengono riammessi al pari di tutti gli altri adempimenti, per tutti i contribuenti senza alcuna distinzione.

TAG: Attualità

Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Giuseppe Giuseppe - 30/05/2020
Salve, le rate scadenti il 31/05/2020 vengono slittate al 01/06/2020 come scadenza naturale. In questo caso la rata viene compresa nello slittamento al 16/09/2020?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Calcolo Credito imposta Ricerca e Sviluppo 2020 (excel)
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2021-01-31
Rimborso trasferte 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 29,89 € + IVA invece di 34,90 € + IVA fino al 2022-12-31
Credito di imposta nuovi investimenti (excel)
In PROMOZIONE a 36,90 € + IVA invece di 49,90 € + IVA fino al 2021-02-15
Modello IVA 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 69,90 € + IVA invece di 74,90 € + IVA fino al 2021-02-15

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE