HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

EDILIZIA: CHIARIMENTI SUL DURC NELL'EMERGENZA COVID 19

2 minuti, Redazione , 09/04/2020

Edilizia: chiarimenti sul DURC nell'emergenza COVID 19

Le istruzioni operative CNCE per le richieste e le proroghe del DURC da parte delle Casse edili

Ascolta la versione audio dell'articolo

Con  un comunicato  sul proprio sito la Commissione nazionale delle Casse edili ha dato ulteriori indicazioni  operative  sulla  proroga della validità del DURC online al 15 aprile 2020. Nello specifico si prevede che :

  • Per le istruttorie in corso di Durc richiesto prima del 17 marzo 2020 da parte di  soggetto in possesso di un Durc con scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, in  caso di irregolarità la Cassa, nell’impossibilità di annullare l’istruttoria come  indicato da Inps e Inail, la porterà a termine con esito di irregolarità ove esistente  (verrà poi annullata dai portali degli Istituto, qualora ciò non avvenisse la Cassa  potrà richiedere l’annullamento tramite PEC alla sede Inps competente
    territorialmente) e il richiedente potrà recuperare attraverso il portale Inps o Inail  il vecchio Durc in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, la cui validità è
    protratta al 15 giugno 2020.
  •  Per le istruttorie in corso di Durc richiesto prima del 17 marzo 2020 di imprese  non  in possesso di un Durc con scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 le
    istruttorie saranno portate a termine regolarmente dalle Casse, con l’eventuale  invito a regolarizzare e/o con il rilascio della regolarità contributiva (120 giorni).
  •  Per tutte le nuove richieste di Durc effettuate dal 17 marzo al 15 aprile 2020 al  fine di chiudere un'istruttoria positiva come indicato dagli Istituto, a fronte di una  segnalazione in BNI, la Cassa deve necessariamente procedere alla  regolarizzazione, all'interno della BNI, del periodo interessato dalla richiesta del  Durc on Line, laddove vi siano irregolarità nei termini di pagamento scaduto al 31 agosto 2019 e per i periodi successivi.  Tale regolarizzazione temporanea (c.d. convenzionale) sarà verificata alla scadenza  della proroga amministrativa (come avviene attualmente per le rateizzazioni). 

La Cassa Edile/Edilcassa, pertanto, a fronte di una istruttoria collegata ad una  richiesta di durconline nel periodo suddetto, procede valutando il periodo di  competenza interessato dal credito, chiudendo l'istruttoria alternativamente:
- irregolare nel caso in cui il credito vantato sia per periodi di competenza luglio 2019  o antecedente;
- regolare in tutti gli altri casi (procedendo alla preventiva regolarizzazione convenzionale in BNI).

Si ricorda che  se la Cassa  procede con la regolarizzazione convenzionale dei periodi di  competenza successivi a luglio 2019,  oltre alla segnalazione  alla CNCE ,  al termine del periodo di emergenza  la cassa deve procedere alla verifica della situazione , segnalando ove necessario quest'ultima come irregolare  nel caso in cui non avesse ancora ottemperato al versamento del dovuto.

Puoi approfondire con

il pratico e book Busta paga in edilizia di M.C. Prudente

la Guida all'IVA in edilizia e nel settore immobiliare di Studio Righetti e associati

il manuale  Progettare ed Operare con il Testo unico sull'edilizia di M. Di Nicola

il manuale + testo unico edilizia "Le verifiche di conformità per la commercializzazione degli immobili" di A. Ferruti

Tag: IMPRESE EDILI IMPRESE EDILI LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 08/12/2021 Riduzione contributi edilizia 2021: ecco istruzioni e modello

Istruzioni operative INPS per la riduzione 2021 dei contributi previdenziali e assistenziali per i datori di lavoro del settore edile, nella circolare n. 181 2021

Riduzione contributi edilizia 2021: ecco istruzioni e  modello

Istruzioni operative INPS per la riduzione 2021 dei contributi previdenziali e assistenziali per i datori di lavoro del settore edile, nella circolare n. 181 2021

Smart working 2021: ecco  il Protocollo Nazionale

Il testo dell'accordo con le linee guida per il lavoro agile nel settore privato, del 7.12.2021: ecco cosa prevede . Il Rapporto di Confindustria sullo smart working

Salari svizzeri: recepito l'accordo contro doppie imposizioni Italia/Svizzera

L'accordo mira ad evitare la doppia imposizione e stabilisce il metodo della tassazione concorrente basandosi sul criterio della reciprocità per tassare salari, stipendi e altro

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.