HOME

/

FISCO

/

DECRETI RISTORI - EMERGENZA CORONAVIRUS

/

PENSIONI: PROROGA TERMINI DI RICHIESTA FINO AL 1 GIUGNO 2020

2 minuti, Redazione , 06/04/2020

Pensioni: proroga termini di richiesta fino al 1 giugno 2020

I chiarimenti dell'INPS sulla sospensione dei termini per le richieste e i ricorsi in materia previdenziale previsti dal decreto Cura Italia: pensioni anticipate, inabilità da amianto, usuranti

Inps ha pubblicato il 4 aprile la circolare n. 50  con chiarimenti sull'Articolo 34 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, che prevede la sospensione della decorrenza dei termini decadenziali in materia previdenziale.

La norma prevede che dal 23 febbraio al 1° giugno 2020 è sospesa la decorrenza dei termini decadenziali per:

  • l’esperimento dell’azione giudiziaria
  • per la presentazione delle domande di prestazioni previdenziali, 
  • per la presentazione delle domande di riconoscimento dei requisiti e delle condizioni per il diritto a dette prestazioni, 
  • per l’accettazione dei provvedimenti di ricongiunzione, riscatto - anche ai fini dei trattamenti di fine servizio e dei trattamenti di fine rapporto - e rendita vitalizia ex articolo 13 legge n. 1338 del 1962.

L'istituto annuncia anche una successiva circolare con ulteriori chiarimenti ed istruzioni applicative.

Per quanto riguarda la sospensione dei termini di decadenza relativi alla richiesta di  prestazioni previdenziali, l'istituto precisa che la disposizione di legge si applica ai termini di decadenza successivi alla data del 23 febbraio 2020, che restano sospesi fino al 1° giugno 2020. 

Ad esempio si tratta delle seguenti scadenze :

a)   riconoscimento dei requisiti e delle condizioni per  la pensione anticipata in favore dei lavoratori c.d. precoci, legge 11 dicembre 2016, n. 232 (termine del 1° marzo 2020);

b)   riconoscimento dei requisiti e delle condizioni per il diritto all’indennità c.d. APE sociale, di cui all’articolo 1, commi 179 e ss., della legge 11 dicembre 2016, n. 232 (termine del 31 marzo 2020);

c)    riconoscimento dei requisiti e delle condizioni per il diritto alla pensione di inabilità per malattie, di origine professionale, derivanti da esposizione all’amianto, legge 11 dicembre 2016, n. 232 (termine del 31 marzo 2020);

d)   riconoscimento dello svolgimento di attività lavorative particolarmente faticose e pesanti, di cui al decreto legislativo 21 aprile 2011, n. 67, come modificato dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, e dalla legge 11 dicembre 2016, n. 232 (termine del 1° maggio 2020);

e)   pensionamento anticipato per i lavoratori del settore editoria, di cui all’articolo 37, comma 1, lettera a), della legge 5 agosto 1981, n. 416;

f)    conferma dell’assegno ordinario di invalidità, di cui all’articolo 1, comma 7, della legge 12 giugno 1984, n. 222.

La circolare specifica anche che considerato lo stato emergenziale  e  sospensione delle visite previdenziali medico legali,il pagamento degli assegni di invalidità viene mantenuto provvisoriamente, ove sia stata presentata la domanda di conferma, salvo recupero successivo degli importi l’interessato può comunque presentare la domanda di conferma, in quanto i canali di comunicazione telematica con l’Istituto sono attivi .

Riguardo l’accettazione dei provvedimenti di ricongiunzione, riscatto e rendita vitalizia , essendo sospesi i termini che ricadono nel periodo compreso tra il 23 febbraio ed il 1° giugno 2020, , dal 2 giugno 2020 gli interessati conservano il diritto alle condizioni dell’originale piano di ammortamento.

Allegato

Circolare INPS 50 del 4-4-2020

Tag: DECRETI RISTORI - EMERGENZA CORONAVIRUS DECRETI RISTORI - EMERGENZA CORONAVIRUS LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO PENSIONI: QUOTA 100 E NOVITÀ 2021 PENSIONI: QUOTA 100 E NOVITÀ 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Antonio - 20/05/2020

devo fare un ricorso per un assegno di invalidità scadente originariamente il 4 giugno, ho una proroga?

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

DECRETI RISTORI - EMERGENZA CORONAVIRUS · 30/07/2021 Esonero contributi professionisti: domande all'INPS entro settembre, alle Casse 31 ottobre

Pubblicato il decreto sull'esonero contributivo. Le domande di esonero, per gli autonomi INPS entro il 30 settembre, per gli altri enti previdenziali entro il 31 ottobre

Esonero contributi professionisti: domande all'INPS entro settembre, alle Casse 31 ottobre

Pubblicato il decreto sull'esonero contributivo. Le domande di esonero, per gli autonomi INPS entro il 30 settembre, per gli altri enti previdenziali entro il 31 ottobre

Ingresso in Italia, novità: mini-quarantena da UK e Irlanda del Nord e altre regole

Le regole per entrare in Italia dall'estero: gli elenchi dei Paesi. Green pass UE, proroga divieto da India Bangladesh Sri Lanka. Tutti i documenti ufficiali

Il credito di imposta sanificazione e DPI 2021: cosa c’è da sapere

Breve guida al credito di imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di DPI, che copre il 30% dei costi sostenuti durante i mesi di giugno, luglio e agosto 2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.