Rassegna stampa Pubblicato il 03/04/2020

Restrizioni Coronavirus: prorogate fino al 13 aprile. Decreto in Gazzetta

Tempo di lettura: 1 minuto
blocchi di partenza

Misure di contenimento da Coronavirus prorogate fino al 13 aprile: pubblicato il decreto sulla Gazzetta Ufficiale

Il 1° aprile in diretta nazionale il Presidente Conte ha confermato che, le restrizioni messe in atto fino ad ora, dureranno almeno fino al 13 aprile prossimo. Il testo del DPCM è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 88 del 2 aprile 2020.
C’era da aspettarselo anche se le tendenze positive su contagi, guarigioni e decessi, come detto dai dati della Protezione Civile, migliorano di giorno in giorno.

Conte ha chiaramente dichiarato che, solo dietro via libera degli esperti che consigliano il Governo, si potrà dal 14 aprile avviare fasi graduali successive di ritorno alla normalità. Il premier ha parlato di una fase due ossia quella di “allentamento graduale” in cui, se i numeri lo consentiranno, sarà necessario “convivere con il virus” e si potrà avviare la riapertura delle attività produttive, ma prima solo di quelle che assicureranno il distanziamento sociale tra i lavoratori.

Poi, di una fase tre, ossia quella “dell’uscita dall’emergenza, della ricostruzione, del rilancio”.

Vanno ricordate però le parole del ministro della salute Speranza “I numeri ci dicono che siamo sulla strada giusta, ma attenzione a non commettere errori adesso e a non indulgere a facili ottimismi”.

Il nuovo Dpcm aggiunge una nuova restrizione, il blocco degli allenamenti per gli atleti professionisti e non, già di fatto applicato.

I provvedimenti dovrebbero inoltre prevedere anche prima del 14 aprile (grazie al via libera del MISE) una riapertura per alcune attività che hanno le merci ferme ed in particolare:

  • le imprese della ceramica
  • alcune imprese della meccanica
  • le imprese legate alla silvicoltura e alle piante e ai fiori.

Diverse polemiche e incomprensioni sono giunte invece dalle Regioni in merito alla dichiarazione del Governo, di poter uscire con i bambini, perciò il presidente Conte, in conferenza stampa, ha espressamente chiarito che non è estato mai detto di autorizzare l’ora del passeggio coi bambini, ma è stato solo detto che quando un genitore va a fare la spesa, possa essere accompagnato da un figlio.

Restiamo allora tutti, sui blocchi di partenza, in attesa di ricevere istruzioni governative dai nuovi provvedimenti

Fonte: Governo Italiano


1 FILE ALLEGATO



Prodotti consigliati per te

151,41 € + IVA
89,90 € + IVA
12,90 € + IVA
10,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)