Rassegna stampa Pubblicato il 30/03/2020

Ispettorato: le procedure NON sospese per Coronavirus

Tempo di lettura: 3 minuti
ANF domanda online

Nota dell' INL: procedure per le attività indifferibili non sospese per COVID 19: contratto a termine in deroga, interdizione anticipata dal lavoro, dimissioni in periodo protetto

L'Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ha pubblicato la nota n. 2201 del 23 marzo 2020,  nella quale ricorda che alcune attività amministrative sono escluse dall'applicazione del l' articolo 103 del DL 18/2020 (Sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza), e che  quindi non sono da considerare sospesi.  Si tratta in particolare di:

  1.  Contratto a tempo determinato assistito in deroga alle limitazioni di legge 
  2. Richiesta di interdizione anticipata/post partum dal lavoro per lavoratrici madri
  3. Dimissioni o risoluzione consensuale per lavoratrici  o lavoratori con figli fino a 3 anni

Vengono quindi chiarite le procedure alternative per queste attività in modalita che rispettino le misure di sicurezza previste dai recenti DPCM in tema di contenimento del contagio da Coronavirus. Vediamo piu in dettaglio.

1. Per quanto riguarda la domanda di deroga alla  durata massima del contratto a tempo determinato ( prevista dall'  art. 1 del D.L. n. 87/2018)
l’art. 103 ne dispone la  sospensione sino al 15 aprile, ma trova un’evidente eccezione, nei  casi in cui l’esigenza di proroga sia connessa proprio all’attuale periodo emergenziale (ad esempio nel settore sanitario o farmaceutico). Quindi dal  22 marzo 2020  per  le sole  attività  essenziali individuate dal D.P.C.M.22.3.2020 (modificato dal DM MISE del 25.3.2020), dovrà essere inoltrata  una istanza esclusivamente per PEC o per email agli indirizzi  istituzionali degli Ispettorati territoriali competenti per territorio (link indirizzi).
L'ispettorato  procederà alla verifica documentale  in particolare  sul rispetto dei termini  del  c.d.“stop & go”.
Inoltre sara verificata a distanza, la genuinità del consenso prestato dal lavoratore  attraverso una  autodichiarazione del lavoratore 
Una volta definita l’istruttoria, si restituirà il modello (allegato 2) al datore di lavoro mediante PEC  unitamente al contratto. 

2) Richiesta di interdizione anticipata/post partum dal lavoro per lavoratrici madri addette a  lavori vietati o pregiudizievoli alla salute della donna e del bambino ai sensi del D.Lgs. 26/03/2001, n.  151 
Posto che il possibile contagio Covid-19 ha fatto registrare un incremento  delle richieste di interdizione ante o post partum, spesso sulla base di una semplice dichiarazione del  medico competente  e posto che per legge  l'Ispettorato del lavoro può ritenere che sussistano condizioni ambientali sfavorevoli,  il provvedimento di interdizione anticipata, in  relazione alle sole attività di cui all’elenco allegato al D.P.C.M. 22 marzo 2020,  modificato dal DM MISE del 25.3.2020   (e NON per le lavoratrici in smart working)  può essere rilasciato anche in  assenza di aggiornamento del DVR .
L’istanza dovrà essere inoltrata all’Ispettorato del lavoro per e-mail o per PEC e il provvedimento sarà rilasciato con le modalita descritte sopra e   trasmesso al datore di lavoro tramite PEC e al lavoratore tramite e-mail o PEC. 

 
3) Richiesta di convalida dimissioni/risoluzioni consensuali lavoratrici madri e lavoratori padri online ex art. 55 D.Lgs. 151/2001
Per questa procedura l'ispettorato richiama la  nota prot. n. 2181 del 12 marzo u.s., con la quale ugualmente si è stabilito che le dimissioni in periodo “protetto” potranno essere convalidate anche “a  distanza”   , solo per il tempo  dell'emergenza Coronavirus, con l’invio tramite PEC al datore di lavoro del provvedimento di convalida,  da effettuare contestualmente alla sottoscrizione del provvedimento.

Il modello di domanda specificamente rilasciato dall'INL è disponibile in allegato.

In tema di lavoro dipendente ti potrebbero interessare i nostri ebook in pdf e fogli di calcolo.
Oppure  il volume Formulario completo del lavoro  di M. Marrucci (libro di carta - Maggioli editore 850 formule - 600 pagine)

Fonte: Ispettorato nazionale del lavoro





Prodotti consigliati per te

151,41 € + IVA
89,90 € + IVA
12,90 € + IVA
10,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)