HOME

/

NORME

/

CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE

/

NOTA DI VARIAZIONE IVA PER INFRUTTUOSITÀ AZIONE ESECUTIVA

2 minuti, Redazione , 17/02/2020

Nota di variazione IVA per infruttuosità azione esecutiva

Infruttuosità azione esecutiva: diritto alla detrazione IVA da esercitare entro i termini ordinari statuiti dalla legge. A dirlo le Entrate

Con la risposta ad interpello n. 17/2020 del 30/01/2020 , l’Agenzia delle Entrate ha chiarito la disciplina della detrazione IVA relativa a note di variazione ex art 26 DPR 633/1972, correlate all’infruttuosità della procedura esecutiva.
In particolare i termini di detraibilità IVA sono correlati al momento di esigibilità dell’imposta. Nel caso di specie i termini per esercitare il diritto alla detrazione erano spirati.
La risposta ad interpello n. 17/2020 chiarisce la disciplina della detrazione IVA nel caso della detrazione, a seguito di nota di variazione ex art 26 DPR 633/1972, dell’IVA correlata ad azioni esecutive infruttuose. La società istante, aveva emesso fattura nei confronti di altro soggetto giuridico e a seguito di azione esecutiva conclusa nel 2014 in maniera infruttuosa chiedeva chiarimenti in merito:

  • Al momento nel quale sorge il diritto ad emettere nota di variazione della sola IVA.
  • Al termine di emissione della stessa
  • Al termine di detrazione di detta IVA.
     

L’istante riteneva che:

  • Il momento di insorgenza del diritto poteva essere anticipato anche all’intero corso della procedura esecutiva
  • Non vi è termine per l’emissione della stessa nota di variazione.
  • L’IVA, data la portata normativa all’epoca dei fatti, poteva essere portata in detrazione entro la seconda dichiarazione successiva l’emissione della nota di variazione.

Nel rispondere l’Agenzia delle Entrate ha ricordato che l’art 26 DPR 633/1972, ha un ambito oggettivo limitato dalla norma. Non sempre, infatti, è possibile utilizzare detta norma, in quanto è necessario che:

  • Ci sia in atto una procedura esecutiva e sia stato intrapreso il primo atto (ad es. pignoramento).
  • Tale procedura sia infruttuosa.

L’infruttuosità si desume da:

  • Il mancato pagamento, decorso il termine relativo alle osservazioni del piano di riparto o in mancanza di questo del reclamo per la chiusura , per quanto riguarda il fallimento
  • A seguito del riparto per le procedure esecutive non concosuali.

Una procedura esecutiva individuale si considera in ogni caso infruttuosa:
a) nell'ipotesi di pignoramento presso terzi, quando dal verbale di pignoramento redatto dall'ufficiale giudiziario risulti che presso il terzo pignorato non vi sono beni o crediti da pignorare;
b) nell'ipotesi di pignoramento di beni mobili, quando dal verbale di pignoramento redatto dall'ufficiale giudiziario risulti la mancanza di beni da pignorare ovvero l'impossibilità di accesso al domicilio del debitore ovvero la sua irreperibilità;
c) nell'ipotesi in cui, dopo che per tre volte l'asta per la vendita del bene pignorato sia andata deserta, si decida di interrompere la procedura esecutiva per eccessiva onerosità".
Al verificarsi dell’infruttuosità è strettamente correlato il momento in cui sorge il diritto alla detrazione.
Tale diritto può essere esercitato, secondo la risoluzione 89/E 2002, entro la dichiarazione relativa al secondo anno successivo a quello del presupposto che ne fa sorgere il diritto.
La legge 96/2017 ha stabilito un termine di detrazione più breve, ovvero entro la dichiarazione relativa all’anno successivo a quello del presupposto che ne fa sorgere il diritto, ma solo per i presupposti verificatisi entro il 31/12/2016. Nel caso di specie, quindi, essendo decorsi i termini per la seconda dichiarazione successiva all’anno in cui è sorto il diritto i termini per l’esercizio della detrazione risultano spirati.
 

Allegato

risposta ad interpello 17 del 30.01.2020

Tag: ADEMPIMENTI IVA 2022 ADEMPIMENTI IVA 2022 CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE · 25/07/2022 Detrazioni spese edilizie in dichiarazione 2022: il punto dell'Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate fa il punto sulle detrazioni per spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio, Sisma bonus, Bonus verde, Bonus facciate, Eco bonus e Superbonus

Detrazioni spese edilizie in dichiarazione 2022: il punto dell'Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate fa il punto sulle detrazioni per spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio, Sisma bonus, Bonus verde, Bonus facciate, Eco bonus e Superbonus

Esterometro 2022: il punto dell'Agenzia sui nuovi adempimenti

Le regole per la trasmissione dei dati delle operazioni transfrontaliere (esterometro), sotto forma di domande e risposte, in una circolare dell'Agenzia

Credito d'imposta settore energia: le FAQ dell'Agenzia delle Entrate

Il punto su crediti d’imposta per acquisto di energia elettrica in favore di imprese “energivore” e “non energivore” e contributo straordinario contro il caro bollette

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.