Rassegna stampa Pubblicato il 16/12/2019

Contributi commercialisti entro il 20.12

compensazione

Versamento contribuzione eccedente il minimo per gli iscritti CNPADC slittato al 20 dicembre per la proroga della dichiarazione dei redditi

Con un comunicato  sul sito  la Cassa nazionale dei dottori commercialisti (CNPADC)  ricorda che entro il 20 dicembre va effettuato il versamento  dei contributi eccedenti il minimo, determinato  con i dati del reddito 2018 comunicati entro il 3 dicembre scorso.

Il versamento,  dell'intero importo o della prima rata , potrà essere eseguito sia attraverso il modello MAV che con l’addebito diretto in conto corrente con il sistema SDD (Sepa direct debit). I bollettini MAV sono scaricabili dal portale nella sezione “Documenti” dei Servizi Online.
In caso di pagamento rateale, la seconda, la terza e la quarta rata dovranno essere pagate rispettivamente entro il 31 marzo, il 30 giugno e il 30 settembre dell’anno successivo a quello di comunicazione (vale a dire nel 2020).

Lo slittamento dei termini quest'anno è stato  disposto dal Consiglio di amministrazione del CNPADC a seguito della proroga dei termini per la dichiarazione dei redditi; dunque, a partire dal prossimo anno, ritornerà a essere rispettato quanto stabilito dall’art. 18 del Regolamento unitario con scadenze fissate al  30 novembre e 15 dicembre (a meno di una nuova proroga del Modello Redditi).

Ti puo interessare il volume "Paghe e contributi "di A. Gerbaldi (libro di carta - Maggioli editore) e l'ebook aggiornato "Pensioni 2019" di L. Pelliccia 

Fonte: Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)