HOME

/

PMI

/

CONTABILITÀ E BILANCIO PMI

/

TITOLI NEL CIRCOLANTE: NESSUNA SVALUTAZIONE

Titoli nel circolante: nessuna svalutazione

OIC adopter: date le turbolenze nei mercati finanziari non è necessario svalutare i titoli dell'attivo circolante

I soggetti che redigono il bilancio seguendo gli OIC, i principi contabili nazionali, possono non svalutare per l'esercizio 2019 i titoli iscritti nell'attivo circolante. A prevedere questa facoltà, estendendo quanto già previsto per precedenti esercizi, è il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 15 luglio 2019 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 233 del 4 ottobre 2019.

In particolare, considerata l'eccezionale turbolenza nei mercati finanziari, e' stato consentito ai soggetti che non adottano i principi contabili internazionali di valutare i titoli non destinati a permanere durevolmente nel loro patrimonio in base al loro valore di iscrizione cosi' come risultante dall'ultimo bilancio annuale regolarmente approvato anzichè al valore desumibile dall'andamento del mercato. 

Attenzione va prestata al fatto che è fatta eccezione per le perdite di carattere durevole.

Allegato

Decreto 15.07.2019 - GU 4.10.2019

Tag: IL BILANCIO D'ESERCIZIO 2020 IL BILANCIO D'ESERCIZIO 2020 CONTABILITÀ E BILANCIO PMI CONTABILITÀ E BILANCIO PMI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CONTABILITÀ E BILANCIO PMI · 08/11/2021 Il Principio di derivazione rafforzata

I‌l principio di derivazione prevede l'imputazione a conto economico di costi e ricavi per essere considerati rilevanti a livello fiscale

Il Principio di derivazione rafforzata

I‌l principio di derivazione prevede l'imputazione a conto economico di costi e ricavi per essere considerati rilevanti a livello fiscale

Le imposte indeducibili e quelle parzialmente deducibili sui modelli Redditi 2021

Le imposte indeducibili e quelle parzialmente deducibili sono esposte sui modelli Redditi 2021 delle imprese in contabilità ordinaria

Rimanenze: il formulario rifiuti è sufficiente a dimostrare la distruzione ai fini fiscali

La Corte di Cassazione stabilisce che il formulario predisposto dai soggetti autorizzati allo smaltimento dei rifiuti è sufficiente per dimostrare la distruzione delle giacenze

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.