HOME

/

FISCO

/

ADEMPIMENTI IVA 2022

/

OMETTERE L'INDICAZIONE DEL RESTO NELLO SCONTRINO NON È SANZIONABILE

1 minuto, Redazione , 23/08/2019

Omettere l'indicazione del resto nello scontrino non è sanzionabile

Indicazione del resto nello scontrino:omissione non sanzionabile. Nuova risposta dell'Agenzia delle Entrate

Con l’interpello n. 338 del 12 agosto 2019 l'Agenzia delle Entrate in risposta ad un interpello di un contribuente ha dato parere favorevole sulla non sanzionabilità dell'indicazione del resto nello scontrino. Aderendo alla soluzione prospettata del contribuente ha infatti ritenuto che la omissione della voce "resto" non infici la tracciabilità dell’importo dovuto, la sua riconducibilità ad un pagamento in contanti, né costituisce ostacolo all’attività di accertamento dell’Amministrazione finanziaria.
Ciò che interessa all’Amministrazione, infatti, è tracciare il tipo di pagamento adottato [contanti, elettronico (carte di credito, di debito, bancomat, bonifico...), non riscosso (gift card, ticket...)], non l’elemento “resto”.

La voce “resto”, pur essendo un elemento di cui è prevista l'indicazione per tracciare in modo conforme, trasparente e completo il dettaglio dell’operazione di incasso, non comporta applicazione di sanzioni nel caso in cui venga omesso.

L'Agenzia ricorda che “A decorrere dal 1°gennaio 2020 i soggetti che effettuano le operazioni di cui all’articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, memorizzano elettronicamente e trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi ai corrispettivi giornalieri. La memorizzazione elettronica e la connessa trasmissione dei dati dei corrispettivi sostituiscono gli obblighi di registrazione di cui all’articolo24, primo comma, del suddetto decreto n. 633 del 1972. Le disposizioni di cui ai periodi precedenti si applicano a decorrere dal 1° luglio 2019 ai soggetti con un volume d’affari superiore ad euro 400.000. Per il periodo d’imposta 2019 restano valide le opzioni per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi esercitate entro il 31 dicembre 2018. Con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, possono essere previsti specifici esoneri dagli adempimenti di cui al presente comma in ragione della tipologia di attività esercitata”.

In allegato il testo completo dell'interpello.

Allegato

Non sanzionabile resto nello scontrino

Tag: ADEMPIMENTI IVA 2022 ADEMPIMENTI IVA 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ADEMPIMENTI IVA 2022 · 28/06/2022 Contributo straordinario: maggiori adempimenti per imprese del gruppo IVA

Chiarimenti delle Entrate sul contributo straordinario e gli adempimenti per le imprese di un gruppo IVA

Contributo straordinario: maggiori adempimenti per imprese del gruppo IVA

Chiarimenti delle Entrate sul contributo straordinario e gli adempimenti per le imprese di un gruppo IVA

Aliquote IVA e crediti settore gas: la Circolare 20 delle Entrate

Chiarimenti dell'Agenzia su aliquota IVA ridotta e crediti per il settore gas. Specifiche anche per la cessione dei numerosi crediti di imposta per le imprese gasivore

Termini presentazione integrativa IVA: quando non è possibile differirli

Le Entrate nell'interpello n 328 negano la dilazione dei termini per modificare la scelta sul credito Iva nel caso di ritardo di consegna documentazione integrativa

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.