Rassegna stampa Pubblicato il 05/07/2019

Semplificazioni comodato d’uso e IMU-TASI nel decreto crescita

decreto semplificazione

Decreto Crescita 2019: semplificazioni per gli immobili concessi in comodato d’uso

Sono molte le novità introdotte dal Decreto Crescita, in quanto nella fase di conversione in legge ha inglobato quasi tutto il cd. "Decreto Semplificazioni".

Una di queste, introdotta all'articolo 3-quater riguarda gli immobili concessi in comodato d’uso eliminando gli obblighi dichiarativi relativi al possesso dei requisiti per fruire delle agevolazioni IMU e TASI per:

  • gli immobili concessi in comodato a parenti in linea retta di primo grado,
  • nonché per fruire delle agevolazioni sugli immobili in locazione a canone concordato.

Fino all’entrata in vigore della semplificazione in commento invece, era previsto che in entrambi i casi venisse fornita un’attestazione per il possesso dei requisiti nel modello di dichiarazione.

Sempre in tema IMU e TASI si segnala anche l'articolo 3-ter del Decreto Crescita, che ha previsto lo spostamento del termine di presentazione della dichiarazione IMU/TASI dal 30 giugno al 31 dicembre dell’anno successivo a quello in cui si è verificato il presupposto impositivo.

Tutte le novità del Decreto Crescita nel pacchetto Decreto Crescita 2019: eBook + Circolare per i clienti

Fonte: Fisco e Tasse





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)