Rassegna stampa Pubblicato il 20/06/2019

Lavoro agricolo: retribuzioni medie 2019

Trattori agricoltura

Pubblicato il decreto con le retribuzioni medie giornaliere per talune categorie di lavoratori agricoli ai fini previdenziali per l'anno 2019.

E' stato pubblicato  sul sito ministeriale  il  decreto del direttore generale per le politiche previdenziali  e assicurative del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, in del 31 maggio  2019,  con cui sono state  determinate  le  retribuzioni  medie giornaliere per talune  categorie  di  lavoratori  agricoli  ai  fini  previdenziali per l'anno 2019. (Allegato in fondo all'articolo)

Il decreto contiene anche le tabelle con le retribuzioni medie giornaliere dei lavoratori agricoli suddivise per provincia   e per qualifica degli operatori (comuni,  qualificati, super e specializzati) ai fini della determinazione dei contributi previdenziali dei piccoli coloni e compartecipanti familiari.

Il reddito medio giornaliero convenzionale da attribuire nelle diverse fascie  di reddito agrario (legge 933 1990)  ai fini della contribuzione previdenziale è determinato in 58,62 euro.

Il reddito medio di mezzadri e coloni  che intendono otare per l'assicurazione obbligatoria IVS è parificato a quello  fissato al primo capoverso delle tabelle dei salariati.  

Come ricordato nella recente Circolare INPS N. 92 2019, che riepiloga i contributi previdenziali dovuti, il  calcolo dei contributi IVS dovuti dai coltivatori diretti, coloni, mezzadri ed imprenditori agricoli professionali si basa sulla classificazione delle aziende nelle quattro fasce di reddito convenzionale, indicate nella “Tabella D”, allegata alla legge 2 agosto 1990, n. 233, rimodulate a partire dal 1° luglio 1997 dal decreto legislativo 16 aprile 1997, n. 146, e convertite in euro, come da circolare n. 83 del 23 aprile 2002.

Ogni azienda è inclusa annualmente nella fascia di reddito convenzionale corrispondente al reddito agrario dei terreni condotti e/o a quello determinato dall’allevamento degli animali.

La contribuzione dovuta è determinata, ai sensi dell’articolo 7 della legge n. 233/90, moltiplicando il reddito medio convenzionale - stabilito annualmente con decreto del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali sulla base della media delle retribuzioni medie giornaliere degli operai agricoli - per il numero di giornate indicate nella citata “Tabella D”, in corrispondenza della fascia di reddito convenzionale in cui è inserita l’azienda e applicando al risultato le aliquote percentuali come di seguito riepilogate. Con decreto del 30 maggio 2019 del Direttore Generale per le Politiche previdenziali e assicurative del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali il reddito medio convenzionale, per l’anno 2019, è stato determinato nella misura di € 58,62.  Le aliquote da applicare al suddetto reddito sono state rideterminate dal decreto-legge 201/2011, convertito dalla legge n. 214/2011,

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali





Prodotti per La rubrica del lavoro , Contributi Previdenziali, Agricoltura 2019

prodotto_fiscoetasse
10,48 € + IVA

IN PROMOZIONE A

9,52 € + IVA

fino al 15/08/2019

prodotto_fiscoetasse
14,33 € + IVA

IN PROMOZIONE A

12,40 € + IVA

fino al 31/07/2019

prodotto_fiscoetasse
16,25 € + IVA

IN PROMOZIONE A

14,33 € + IVA

fino al 15/09/2019

prodotto_fiscoetasse
52,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

44,20 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
32,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

27,20 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
18,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

15,30 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
26,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

22,10 € + IVA


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)