IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 12/06/2019

Invio telematico dei corrispettivi: niente sanzioni fino ad agosto

Tempo di lettura: 1 minuto
Novità

Corrispettivi: dal 1° luglio 2019 invio obbligatorio dei dati. Molte le modifiche approvate negli emendamenti al decreto crescita

Commenta Stampa

Non trova pace il Decreto Crescita che subisce ancora modifiche sostanziali a ormai 10 giorni dalla scadenza per la conversione in legge. In particolare, l'emendamento 12.029 presentato alla Camera e approvato dalle Commissioni, propone alcune modifiche alla disciplina dei corrispettivi. Si ricorda che come regola generale dal 1° luglio scatterà l'obbligo telematico di invio dei corrispettivi per gli esercenti con volume d'affari maggiore a 400.000 euro, mentre per gli altri scatterà dal 1° gennaio 2020.

L'emendamento in discussione contiene alcune previsioni a cui prestare attenzione:

  • devono essere trasmessi telematicamente all’Agenzia delle entrate entro dodici giorni dall’effettuazione i dati relativi ai corrispettivi giornalieri dell’operazione determinata ai sensi dell’articolo 6 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633.
  • rimarrano fermi la memorizzazione giornaliera dei dati relativi ai corrispettivi nonché i termini di effettuazione delle liquidazioni periodiche dell’imposta sul valore aggiunto.
  • nel primo semestre di vigenza dell’obbligo di invio telematico decorrente dal 1° luglio 2019 per i soggetti con volume di affari superiore a euro 400.000 e dal 1° gennaio 2020 per gli altri soggetti, non si applicano le sanzioni previste dal comma 6 in caso di trasmissione telematica dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, fermi restando i termini di liquidazione dell’imposta sul valore aggiunto. Quindi per coloro che rientrano nell'obbligo di invio telematico dal 1° luglio 2019 non si applicano le sanzioni fino a dicembre 2019 nel caso in cui i dati siano trasmessi entro il mese successivo di effettuazione, mentre per gli altri soggetti il periodo privo di sanzioni (sempre in caso di trasmissione dei dati entro il mese successivo) va fino a giugno 2020.

Ovviamente, si tratta per ora di un'emendamento. Per conoscere il testo definitivo dello stesso e di tutte le novità contenute nel Decreto Crescita occorre aspettare la conversione in legge. 

Per approfondire ti potrebbe interessare l'ebook Scontrino elettronico - Guida alla trasmissione telematica dei corrispettivi

 

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Alessandro Alessandro - 12/06/2019
grazie per la pronta segnalazione ma non trovo nessun riferimento ufficiale alla frase lemendamento 12.0.29 presentato alla Camera e approvato dalle Commissioni....
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

La Circolare Del Giorno

Scadenzario Marzo 2021
Scaricalo a 4,71 € + IVA
Le novità della Certificazione Unica 2021
Scaricalo a 4,71 € + IVA
Scopri le Circolari del Giorno!

Tools Fiscali

Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Consolidato nazionale 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 64,90 € + IVA invece di 74,90 € + IVA fino al 2021-03-02
Impairment test OIC 9 - perdite durevoli (Excel)
In PROMOZIONE a 49,90 € + IVA invece di 57,30 € + IVA fino al 2021-03-31
Quadro RG e Irap 2021 ditte individuali in semplificata
In PROMOZIONE a 17,90 € + IVA invece di 18,90 € + IVA fino al 2021-03-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE