IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 18/05/2021

Ferie collettive: differimento contributi da richiedere entro il 31 maggio

Tempo di lettura: 2 minuti

Anche nel secondo anno di emergenza COVID resta valido il termine per presentare le richieste di differimento dei versamenti contributivi per ferie collettive.

Ascolta la versione audio dell'articolo
Commenta Stampa

Come ogni anno, anche in questo momento  di emergenza pandemica  resta valido il termine per la richiesta di differimenti dei versamenti contributivi in caso di  chiusura aziendale per ferie che renda impossibile  effettuare le comunicazioni e i versamenti entro i termini.

La richiesta va inviata all'INPS come sempre entro il 31 maggio 2021

L'organizzazione delle ferie per molte aziende rimaste magari chiuse e ad attività ridotta per Covid per molte settimane sarà probabilmente diversa dal solito ma la procedura non ha subito modifiche.  Chiariamo di seguito  gli aspetti principali

Ferie collettive cosa si intende

per ferie collettive si intende il periodo di chiusura dell'azienda che la proprietà decide di effettuare per motivi di oooportunità organizzative coemmerciali ecc,   in cui vengono garantite le ferie a tutti i dipendenti  delle varie unità reparti e sedi
Il concetto di ferie collettive è applicabile anche se nel periodo sia comunque necessaria la presenza di personale preposto alla manutenzione degli impianti o personale addetto a lavorazioni che si effettuino a ciclo continuo, purché la generalità del personale rimanente usufruisca invece del periodo di riposo per ferie.

Richiesta differimento  adempimenti per ferie  collettive

In caso di chiusura si puo richiedere il differiento dei termini che comprende la comunicazIone del flusso Uniemens e il versamento dei contributvi

Il differimento per ferie collettive è possibile solo una volta nel corso sell'anno e  non può mai superare  il mese di durata.

Le domande possono riguardare anche periodi diversi da quello estivo e  vengono esaminate dalla sede Inps competente per territorio.

In genere, il termine di cui viene chiesto il differimento è quello del 20 agosto (relativo al mese di luglio).  In questo caso il versamento dei contributi di luglio andrà poi eseguito entro il 16 settembre e la presentazione del flusso UNIEMENS dovrà avvenire entro il 30 settembre.

Da notare che il versamento dei contributi poi dovrà essere effettuato in unica soluzione entro il termine differito con la maggiorazione degli interessi di dilazione. Nel messaggio di autorizzazione INPS comunica anche la percentuale per il calcolo degli interessi di differimento.

Per la domanda va utilizzato unicamente  il canale telematico (v. messaggio INPS 8609/2012) .

 Il termine  del 31 maggio in realta non è perentorio: Le richieste possono essere presentate anche dopo, presentando  una giustificazione del ritardo nella comunicazione. 

L'applicazione per l'invio è disponibile  sul sito INPS www.inps.it, seguendo il percorso : Servizi online - Aziende consulenti e professionisti - cassetto previdenziale - istanze on line - invio nuova istanza - codice 445 Richiesta differimento termine adempimenti contributivi per ferie collettive

Fonte: Inps


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GLOBALE
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE