HOME

/

FISCO

/

LE RIFORME DEL GOVERNO CONTE

/

START UP E PMI INNOVATIVE: COSA È CAMBIATO DOPO IL DECRETO SEMPLIFICAZIONI

2 minuti, Redazione , 12/03/2019

Start up e PMI innovative: cosa è cambiato dopo il decreto semplificazioni

Decreto semplificazioni 2019: modifiche per PMI innovative e start up

Il cd "Decreto semplificazioni" ha introdotto modifiche anche alla disciplina delle PMI e delle start up innovative. Gli incubatori certificati ospitano, sostengono e accompagnano lo sviluppo delle start-up dal concepimento dell'idea imprenditoriale al suo primo sviluppo offrendo attività di formazione, sostegno operativo e manageriale, fornendo strumenti e luoghi di lavoro e favorendo il contatto tra investitori e le idee imprenditoriali stimate ad alto potenziale di ritorno economico, ma non ancora appetibili per il mercato dei capitali .

Secondo quanto disciplinato dal D.L. Semplificazioni, le start-up innovative/incubatori certificati non devono più aggiornare e rendere pubbliche, con cadenza non superiore a sei mesi, le informazioni contenute nella sezione speciale del Registro delle Imprese in cui sono iscritte.
Contropartita è l’introduzione di un nuovo obbligo in quanto devono:

  •  inserire tutte le informazioni richieste nella piattaforma informatica startup.registroimprese.it in sede di iscrizione nella sezione speciale del registro imprese;
  • aggiornare o confermare i dati almeno una volta all’anno, al momento dell’effettuazione dell’attestazione del mantenimento dei requisiti costituitivi.

Inoltre, qualora l’approvazione del bilancio della start-up innovativa/incubatore certificato avvenga dopo 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio ex.art.2364 c.c., l’attestazione del mantenimento dei requisiti costituitivi deve essere effettuata entro 7 mesi.
Ricordiamo che in una situazione ordinaria l’attestazione deve essere effettuata entro 30 giorni dall'approvazione del bilancio e comunque entro sei mesi dalla chiusura di ciascun esercizio.

 Stessa modifica anche con riguardo alle PMI innovative. In particolare:

  • qualora l’approvazione del bilancio della PMI innovativa avvenga dopo 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio ex.art.2364 c.c., l’attestazione del mantenimento dei requisiti costituitivi deve essere effettuata entro 7 mesi, fermo restando il dovere di porla in essere entro 30 giorni o al massimo entro 6 mesi in caso di approvazione ordinaria;
  • le informazioni richieste al momento dell’iscrizione nella sezione speciale del Registro Imprese devono essere riportate anche nella piattaforma startup.registroimprese.it, aggiornandole o confermandole almeno una volta all’anno, al momento dell’effettuazione dell’attestazione del mantenimento dei requisiti costituitivi.

Infine si segnala che il D.L. Semplificazioni introduce una particolare ipotesi di nullità delle clausole che disciplinano i termini di pagamento a favore delle PMI. Nello specifico, la norma in esame stabilisce che, nelle transazioni commerciali in cui il creditore sia una PMI, “si presume sia gravemente iniqua la clausola che prevede termini di pagamento superiori a 60 giorni”. La stessa presunzione tuttavia non opera quando tutte le parti del contratto sono PMI.

Ti potrebbe interessare l'e-book  Decreto Sostegni (eBook 2021)

Visita il Focus con tutti le utilità dedicate a Emergenza Coronavirus


Tag: LE RIFORME DEL GOVERNO CONTE LE RIFORME DEL GOVERNO CONTE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO CONTE · 14/09/2021 Il contratto a tempo determinato: guida 2021

Le regole ordinarie sul contratto a termine: durata massima, causali, stop and go, divieti di utilizzo, NASPI - Le deroghe per COVID

Il contratto a tempo determinato: guida 2021

Le regole ordinarie sul contratto a termine: durata massima, causali, stop and go, divieti di utilizzo, NASPI - Le deroghe per COVID

La gestione delle perdite d’esercizio 2020 nelle società di capitali

Il congelamento delle perdite 2020, dopo molti dubbi, appare oggi una operazione chiaramente definita, nel perimetro temporale e nelle modalità operative

Riscatto contributi, cd Pace contributiva: scade il 31.12.2021

Requisiti , costo e convenienza fiscale delle novità sul riscatto agevolato di periodi privi di contribuzione cd. Pace contributiva 2019. INPS ricorda la scadenza a fine 2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.