Rassegna stampa Pubblicato il 10/12/2019

Resto al Sud 2019: via alle domande degli under 46

incentivi mezzogiorno resto al sud imprenditori giovani

Ecco la modulistica per la domanda dal 9.12.2019 per l'agevolazione "Resto al Sud" 2019 ampliata a professionisti e imprenditori under 46; testo decreto e nuova circolare

Come noto nella legge di bilancio 2019, pubblicata in Gazzetta Ufficiale come Legge n.145 del 30.12.2018  è stata  estesa la possibilità di fruire dell’agevolazione detta “Resto al Sud” introdotta dal DL  91/2017 e volta a favorire la nuova imprenditoria nelle regioni meridionali. Le novità riguardavano: 

  • l’ampliamento del limite di età  fino a 45 anni (compiuti)
  • l' accesso anche  per attività di liberi  professionisti

Per accedere è necessaria la residenza nelle regioni meridionali (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) e nelle aree del Centro Italia colpite dai sismi del 2016 2017 .

E' possibile anche il  trasferimento in una delle Regioni citate entro 60 giorni dalla comunicazione  dell’accoglimento della domanda o entro 120 giorni se il richiedente era residente all’estero. La  residenza  deve essere mantenuta per tutta la durata del finanziamento.
Nello specifico , l’agevolazione consiste in un finanziamento, fino a 50.000 euro, suddiviso in:

  • 35 per cento a fondo perduto e
  • 65 per cento come  prestito a tasso zero da rimborsare  in otto anni. 

Il finanziamento può essere richiesto da chi intende avviare un'attività nelle forme giuridiche di impresa individuale o di società, anche cooperativa; in questo caso l'ammontare massimo arriva a 200mila euro.  Sono escluse le  attività commerciali, a meno che non si tratti di vendita di beni prodotti dall'impresa.

Per  le attività professionali   inoltre restano esclusi i soggetti che  nei dodici mesi precedenti la presentazione della domanda,  fossero  titolari di partita IVA per l'esercizio della stessa attività.

Il decreto attuativo del Ministero atteso da mesi  da  under 46 e professionisti interessati a fruire delle agevolazioni  Resto al sud è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 23 novembre 2019  n. 275  " Decreto 5 agosto 2019, n. 134: Modifiche al regolamento 9 novembre 2017, n. 174. concernente la misura incentivante «Resto al Sud», di cui all'articolo 1 del decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2017, n. 123", a firma del ministro per il Sud  di concerto con il Ministro dell'Economia e  il Ministro per lo Sviluppo Economico.

In data 7 dicembre  è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale anche una circolare del Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del consiglio che specifica alcuni punti del nuovo decreto

Il decreto entra in vigore l'8 dicembre 2019. A partire dalle ore 12.00 del 9 dicembre 2019 sarà possibile presentare domanda di agevolazione anche per i liberi professionisti e gli under 46, sia delle regioni del Mezzogiorno che delle aree colpite dai sismi 2016-2017.

Ricordiamo che la misura è gestita da INVITALIA   e le domande vanno presentate in forma telematica nella piattaforma dedicata, alla quale bisogna prima di tutto

  1. registrarsi  e
  2. scaricare poi la modulistica specifica.

Le domande possono essere presentate fino ad esaurimento dei fondi disponibili che ammontano a un miliardo e 250 milioni di euro.

Ti potrebbe interessare l’utile foglio Excel Calcolo reddito  del lavoratore  autonomo 2019 (regime ordinario)

E' disponibile anche l' ebook "Il regime forfettario 2019 " di A. Donati (PDF 62 pagine)

Fonte: Fisco e Tasse





Prodotti per Lavoro Autonomo, Agevolazioni per le Piccole e Medie Imprese, La rubrica del lavoro

14,90 € + IVA
13,90 € + IVA
12,40 € + IVA
10,48 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)