fattura elettronica obbligo proroga

Rassegna stampa Pubblicato il 12/10/2018

Fattura elettronica 2019: Deleghe massive quasi pronte

E-fattura: scadenzario Sogei delle implementazioni per intermediari e contribuenti

Nell’audizione di Sogei alla Camera dei Deputati tenutasi il 10 ottobre, l’Amministratore delegato Andrea Quacivi ha conferito sulle tempistiche di aggiornamento e semplificazione del procedimento inerente la fatturazione elettroniche nonché sull’invio obbligatorio dei corrispettivi telematici.

Dopo un’introduzione sulla volontà di Sogei Spa di voler incrementare le innovazioni e le semplificazioni sia in forma di app che in versione desktop per tutti i soggetti interessati, è stato specificato ad esempio che l’app dell’Agenzia delle Entrate, sia per IOS che per Android, è in grado di leggere il QR code del cliente per emettere in modo immediato e senza errori la fattura elettronica.

L’obiettivo che attualmente si sta perseguendo è quello di proporre ai contribuenti una compilazione della fattura molto semplificata attraverso la scelta tra dati di cui l’Amministrazione finanziaria è già in possesso.

Su richiesta degli intermediari è stato rivisto il sistema della gestione delle deleghe, in particolare:

  • è stata prevista la possibilità di inviare una delega massima riservata esclusivamente ai soggetti identificati come intermediari e incaricati della trasmissione delle dichiarazioni
  • per quanto riguarda la delega puntuale sono state previste nuove funzionalità di gestione delle deleghe per la fatturazione elettronica nell’ambito del sito web e dei servizi telematici riservati esclusivamente ai soggetti qualificati come intermediari e incaricati della trasmissione delle dichiarazioni
  • in merito alla delega diretta è previsto l’adeguamento delle funzionalità di gestione deleghe per fattura elettronica nell’ambito del sito web dei servizi telematici disponibile per tutti i soggetti registrati ai servizi telematici Entratel o Fisconline

La nuova possibilità di trasmettere delega massiva sarà disponibile tra gli ultimi giorni del mese di ottobre e i primi giorni del mese di novembre; successivamente saranno rilasciati gli adeguamenti alle deleghe già disponibili. Inoltre sono state predisposte delle nuove funzionalità riservate agli uffici dell’Agenzia delle Entrate per la gestione delle deleghe e per i servizi fatture e corrispettivi in modo da consentire:

  • la gestione di una delega cumulativa
  • l’indicazione degli estremi di registrazione dell’istanza lavorata dall’ufficio
  • l’acquisizione/revoca delle sole deleghe indicate correttamente nel modello di delega/revoca presentate all’ufficio, fornendo alla fine della procedura un’attestazione che evidenzia il risultato delle singole operazioni di conferimento/revoca eseguite a sistema

Nel mese di dicembre verranno invece forniti:

  • servizio per scarico massivo notifiche e fatture
  • evoluzione app mobile soprattutto per quanto riguarda la generazione della fattura elettronica in modalità offline
  • evoluzione dell’applicazione web per la semplificazione e la velocizzazione dell’utilizzo dei dati già in possesso dell’Amministrazione finanziaria
  • evoluzione del pacchetto stand alone
  • nuove funzionalità di consultazione delle fatture B2C per rendere possibile la consultazione anche ai contribuenti non titolari di partita iva

Dati interessanti sono stati forniti circa le percentuali di scarto registrate ad oggi sui contribuenti che già utilizzano la fattura elettronica e che riepiloghiamo nella seguente tabella.

Percentuale fatture elettroniche scartate
Portale Fatture e corrispettivi 4.3%
FTP (grandi fatturatori) 3.1%
Pec 6.3%

 

Per approfondire ti segnaliamo:

Fonte: Fisco e Tasse





Commenti

Boooohhhhhhh.. Una vita che lavoro col PC.....ma quì non ci ho ancora capito nulla, tra sigle, inglesismi e fumate nere...... sono alla disperazione più cupa.....dovro' davvero ricorrere al commercialista ogni volta che devo emettere una fattura ? Ma dove sta scritto che per svolgere una attività in Italia bisogna essere tecnici informatici ? Non è sufficiente lavorare e pagare le tasse ?????

Commento di Miky (14:47 del 12/10/2018)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)