bimbo-bonus mamma

Rassegna stampa Pubblicato il 13/09/2018

Bonus nido 2018: fondi ancora disponibili

Ancora in vigore fino a 31 dicembre il Bonus nido, contributo di 80 euro mensili per asilo nido o assistenza domiciliare senza limiti di reddito

Un comunicato INPS nella pagina Facebook dell'istituto dedicata alle misure per le famiglie ricorda che sono ancora disponibili risorse destinate al finanziamento del cd. Bonus nido, il contributo di 80 euro mensili per le spese per asilo nido o assistenza domiciliare  riservato a tutti i bambini nati o adottati dal 1.1.2016  per un massimo di tre anni.

Non ci sono limiti di reddito. 

Le domande possono ancora essere inviate entro il 31 dicembre 2018  per le mensilità relative al 2018 . Va utilizzata la procedura telematica : 

  •          sul sito www.inps.it (cliccando sul banner  Accedi al Servizio) (il cittadino potrà utilizzare, per l’autenticazione,  anche il  Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).
  •        per telefono tramite  Contact Center Integrato - numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o  numero 06 164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);
  •         attraverso gli enti di Patronato

Nel momento in cui viene presentata l’istanza bisogna specificare quale  forma di agevolazione si richiede e per quale anno  e mese scolastico, nel caso degli asili nido.

L’INPS provvede alla corresponsione del bonus nelle modalità di pagamento indicate dal richiedente nella domanda (bonifico domiciliato, accredito su conto corrente bancario o postale, libretto postale o carta prepagata con IBAN).

Vengono erogati anche eventuali arretrati tra il momento della richiesta e  quello dell'erogazione ma sempre nel limite di 3 annualità totali. 

ATTENZIONE L'erogazione da parte  dell'INPS puo avvenire entro 4 mesi dalla domanda .In caso di ritardo va contattata la sede INPS competente per territorio.

Ti puo interessare la scheda informativa Bonus nido e supporto domiciliare 2017

Fonte: Inps





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)