168x126 calendario scadenze

Rassegna stampa Pubblicato il 07/08/2018

Contratti a termine e periodo transitorio

Le modifiche su tempi e causali dei contratti a termine alla luce della legge di conversione del decreto dignità. Complicato il periodo transitorio

Il decreto n. 87 2018 CD. "Decreto Dignità" ha introdotto nuove regole sul contratto a tempo determinato :

  • abbreviato il periodo di  utilizzo massimo complessivo da 36 a 24 mesi, con massimo 5 proroghe 
  • reintroduzione delle causali a partire dal 1 rinnovo o proroga che facciano superare i 12 mesi di utilizzo del lavoratore
  • aumento, dal 1 rinnovo, del contributo addizionale dello 0,5%

Il problema è che le norme iniziali sono state scritte  senza prendere in dovuta  considerazione l'applicazione, in particolare in tema di proroghe e rinnovi, che sono all'ordine del giorno per questa modalità di rapporto, flessibile per definizione.

Ora la legge di conversione che dovrebbe essere approvata definitivamente questa settimana dal Senato, per sanare il problema ha introdotto un regime transitorio dal 14 luglio al 31 ottobre 2018 per cui  l'entrata in vigore piena  delle novità normative è fissata al 1 novembre 2018.

Di fatto dunque in questa estate- autunno  2018 saranno in vigore ben quattro regimi diversi:

  1. Quello previgente  definito dal Jobs act con il d.lgs 81  2015 per i contratti stipulati e rinnovati prima dell' entrata in vigore del  D.L. 87 2018 (nessuna causale durata massima 36 mesi massimo di 6 proroghe)
  2. uno successivo al 14 luglio    per i contratti stipulati successivamente o in corso  , fino all'entrata in  vigore della legge di conversione (forse  entro il 10 agosto)
  3. uno normato dalla legge di conversione del dl 87  solo per proroghe e rinnovi   intervenuti dal 14 luglio al 31 ottobre 2018
  4. quello definitivo applicabile a tutti i contratti stipulati dopo la data in entrata in vigore della legge di conversione.

Il periodo transitorio  vedrà dunque due binari di applicazione per i contratti sulla base dell'esistenza o meno di proroghe o rinnovi all'interno del periodo transitorio. 

Il Governo ha annunciato una circolare esplicativa  in materia. Si spera sia effettivamente chiarificatrice ma gli esperti da piu parti hanno già segnalato che essendo un atto amministrativo una circolare non avrà il potere di definire eventuali contenziosi tra aziende e lavoratori, con aumento certo di cause con diversi livelli di giudizio e spese conseguenti.  

 

Per tutte le novità del DECRETO DIGNITA'  dopo la legge di conversione ecco un ebook in offerta promozionale!
Segui il Dossier Riforme del Governo Conte per restare aggiornato gratuitamente.
Puoi calcolare l'imposta Flat Tax sul tuo reddito usando il Tool On-Line per il calcolo della Flat Tax. E' veloce, gratuito e non serve nessuna registrazione.

Fonte: Il Sole 24 Ore





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)