Rassegna stampa Pubblicato il 10/04/2018

SPID: ecco come funziona l’identità digitale

codice digitale

Pubblicato il provvedimento delle Entrate con le regole per l’identità digitale, lo SPID.

E’ stato pubblicato ieri 9 aprile 2018 il Provvedimento n.75242 con le regole di determinazione dell’identità digitale.  Da ieri, tutti i servizi legati al fisco come registrare un contratto di locazione, consultare i dati catastali, visualizzare la propria posizione nel cassetto fiscale potranno essere fatti con un unico accesso.
In generale, il Sistema pubblico di identità digitale (Spid) rappresenta il documento di identificazione online del cittadino. Attraverso un unico nome utente e un’unica password i cittadini possono utilizzare in modo semplice, veloce e sicuro i servizi erogati online da oltre 4mila Pubbliche Amministrazioni, connettendosi da computer. Un unico identificativo, quindi, per iscrivere i figli a scuola, prenotare una visita in ospedale, richiedere il Bonus Mamma, registrare un contratto di locazione, presentare la dichiarazione precompilata. In merito alla privacy dei dati, il sistema non consente la profilazione garantendo la protezione dei dati personali e il livello di sicurezza adottato (Spid Livello 2) corrisponde ad un’autenticazione forte a due fattori (password e PIN “dinamico”, ossia che cambia sempre ad ogni accesso), ed è lo stesso già implementato in fase di autenticazione ai servizi “Dichiarazione precompilata” e “Fatture e Corrispettivi”.

Requisiti per ottenere lo SPID

Per ottenere Spid basta aver compiuto 18 anni ed avere

  • un documento di riconoscimento,
  • la tessera sanitaria con codice fiscale,
  • un indirizzo e-mail valido
  • un numero di telefono.

Bisogna registrarsi a scelta, sul sito di uno degli 8 gestori di identità digitale (Aruba, Infocert, Poste, Sielte, Tim, Register.it, Namirial, Intesa) e seguire i vari step per l’identificazione. Tutte le modalità di registrazione e tutte le possibilità per poter ottenere Spid sono disponibili su http://www.spid.gov.it/richiedi-spid.

Il Provvedimento è allegato a questo articolo.

Segui gratuitamente il Dossier Dichiarazione 730/2018 per aggiornamenti, news e approfondimenti

Ti segnaliamo anche Detrazioni 730/2018 - Le 100 voci che fanno risparmiare utile guida su tutte le detrazioni fiscali possibili in dichiarazione, organizzate per macrosettori. eBook di 207 pag. completo di casi svolti, faq e suggerimenti pratici.

Fonte: Agenzia delle Entrate





Prodotti per Dichiarazione 730/2019, Attualità

 
4,90 € + IVA
18,17 € + IVA
14,90 € + IVA

Commenti

Ho smarrito il codice fiscale. Ho richiesto il duplicato ma ancora mi è stato recapitato a casa. Posso utilizzare il certificato di attribuzione del codice fiscale consegnatomi dall'agenzia delle entrate per poter richiedere lo SPID?

Commento di Daniele Alessandro Campana (15:44 del 16/04/2018)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)