IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 03/01/2020

Prospetto disabili entro il 31.1.2020

Tempo di lettura: 2 minuti
assunzione disabili

Obbligo di inviare il prospetto informativo disabili: chi è interessato - Le novità dopo le modifiche sul collocamento obbligatorio del 2018

Commenta Stampa

Entro il prossimo 31 gennaio 2020 come ogni anno  le aziende pubbliche e private dovranno presentare, in  caso di modifiche nell'organico  , il prospetto informativo  ai fini del collocamento obbligatorio delle persone disabili, come previsto dalla  legge 68/1999.
L’invio telematico deve essere effettuato compilando il modulo on line  esclusivamente tramite la procedura telematica presente sul sito  www. cliclavoro.gov.it.

Il modello non ha subito modifiche rispetto all'anno scorso.

Il modello consente di segnalare l’eventuale utilizzo  di strumenti specifici come  le convenzioni articoli 11 e 12 legge 68/1999, le richieste di esonero in base all’articolo 5 , oppure l’eventuale sospensione degli obblighi per effetto di Cigs o di una procedura di licenziamento collettivo in base alla legge 223/1991.

Vengono  richiesti in particolare :

-  il numero complessivo dei lavoratori dipendenti,
- il numero e i nominativi dei lavoratori computabili nella quota di riserva,
- i posti di lavoro e le mansioni disponibili per i lavoratori disabili.

I datori di lavoro  con piu unità produttive  ubicate in due o più Regioni o Province Autonome che adempiono all’obbligo direttamente, devono inviare il prospetto informativo presso il servizio informatico ove è ubicata la sede legale dell’azienda.

Gli intermediari invece ffettuano tutte le comunicazioni attraverso il servizio informatico regionale ove è ubicata la propria sede legale .

I servizi informatici rilasciano una ricevuta di avvenuta trasmissione, indicante la data e l’ora di ricezione   che fa fede  per documentare l’adempimento.

Il Prospetto informativo così compilato non deve essere seguito da alcun documento cartaceo.

Il mancato adempimento all’obbligo comunicativo fa scattare una sanzione amministrativa di 635,11 euro per ritardato invio del prospetto, maggiorata di 30,76 euro per ogni giorno di ulteriore ritardo.

OBBLIGO COLLOCAMENTO MIRATO:  NOVITA' DAL 2018 

DaL 2018 è entrata in vigore vigore la novità del Jobs Act che ha "accelerato" l'obbligo per le aziende con organico da 15 dipendenti  in su,  eliminando  la possibilità di adempiere  dopo un anno, a partire  dalla 16a assunzione.  Quindi,     sono tenute all''invio del prospetto tutte le aziende in cui siano intervenute modifiche sull'organico computabile con piu di 15 dipendenti nel 2019.

NOTA BENE : le aziende che  nel corso del 2020 raggiungeranno i 15 dipendenti  e quindi matureranno obbligo di assunzione, avranno  tempo  60 giorni da quella data per mettersi in regola inviando una richiesta di assunzione

Sul tema vedi anche Assunzione disabili: le novità 2018

Ti puo interessare la scheda informativa  Collocamento obbligatorio dal 1.1.2018 (in formato word personalizzabile )

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Valutazione d'azienda e Affrancamento: Pacchetto
In PROMOZIONE a 119,90 € + IVA invece di 159,96 € + IVA fino al 2030-12-31
Affrancamento terreni 2020 (excel)
Scaricalo a 39,90 € + IVA
Superbonus 110 per cento: calcolo del beneficio (Excel)
In PROMOZIONE a 89,90 € + IVA invece di 99,90 € + IVA fino al 2020-11-10
Busta Paga Colf 2020 - Foglio di calcolo (excel)
In PROMOZIONE a 29,90 € + IVA invece di 34,90 € + IVA fino al 2021-03-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE