Rassegna stampa Pubblicato il 25/01/2018

Canone RAI: modifiche alle specifiche tecniche

Tempo di lettura: 1 minuto
canone rai in bolletta nuove faq dell'agenzia

Canone tv nella bolletta elettrica: un provvedimento delle entrate modifica le specifiche tecniche

Con il provvedimento n. 18708 firmato ieri, l'Agenzia delle Entrate ha modificato le specifiche tecniche nella trasmissione dei dati. Com'è noto, l’articolo 1, comma 153, della legge di bilancio 2016 ( L. 208/2015) ha introdotto una presunzione di detenzione dell’apparecchio televisivo nel caso in cui esista un’utenza per la fornitura di energia elettrica nel luogo in cui il soggetto ha la propria nresidenza anagrafica ed ha previsto il pagamento del canone TV in dieci rate mensili, mediante addebito sulle fatture emesse dalle imprese elettriche.

La legge ha demandato le disposizioni attuative della norma ad un decreto del Ministro dello Sviluppo Economico emanato in data 13 maggio 2016 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 4 giugno 2016. Tale decreto dispone

  • che le imprese elettriche trasmettono mensilmente, all’Agenzia delle entrate, i dati di dettaglio relativi al canone addebitato, accreditato e riscosso nel mese precedente.
  • che imprese elettriche, entro il 31 marzo di ciascun anno, trasmettono all’Agenzia delle entrate le rettifiche dei dati di cui sopra al fine di rendere definitivi i dati relativi all’anno precedente, da utilizzare ai fini delle attività di controllo
  • che con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate sono definiti termini e modalità di trasmissione dei dati sopra menzionati.

A decorrere dall’anno in corso, la conferma dei dati relativi al canone addebitato, accreditato e riscosso nell’anno precedente, è effettuata entro il 31 marzo di ogni anno con le modalità previste dal Provvedimento del 4 luglio 2016, secondo le specifiche tecniche allo scopo implementate.

In particolare, in assenza di rettifiche da comunicare all’Agenzia delle entrate, le imprese elettriche trasmettono entro il 31.03 di ogni anno, una comunicazione all’Agenzia delle entrate con cui si confermano i dati di dettaglio relativi al canone addebitato, accreditato e riscosso nell’anno precedente.Le specifiche tecniche di cui all’allegato A sostituiscono integralmente le specifiche tecniche contenute nell’allegato A del provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 4 luglio 2016.

Segui il dossier gratuito: Canone Rai in bolletta

Fonte: Fisco e Tasse




Prodotti consigliati per te

 

GRATIS


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)