HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

DURC: NECESSARIA L'ISCRIZIONE ALLE CASSE EDILI

1 minuto, Redazione , 26/10/2017

Durc: necessaria l'iscrizione alle Casse Edili

Il CNCE ricorda le fonti normative e di giurisprudenza per cui si richiede l'applicazione dei contratti collettivi nazionali di categoria e l'iscrizione alle Casse edili per l'ottenimento del DURC

La CNCE Commissione nazionale delle Casse edili ha emanato un comunicato del 23 ottobre 2017, firmato da presidente e vicepresidente , in cui si esprime preoccupazione per alcune segnalazioni riguardanti inviti di associazioni a utilizzare contratti diversi dal CCNL nazionale e si contesta l'obbligo di iscrizione alle casse edili .

La CNCE , ricordando la recente normativa in materia  (nota del Ministero del Lavoro del 24 marzo 2015  e la r riforma del codice degli appalti -  D.Lgs. n.50/2016) ribadisce che le imprese  edili  e quelle  che svolgono lavorazioni merceologicamente riconducibili a tale attività, devono applicare il contratto collettivo dell'Edilizia  firmato dalle organizzazioni sindacali più rappresentative a livello nazionale; il possesso di tale requisito è condizione ai fini della regolarità e del corretto operare sul mercato nella leale competitività tra le imprese.Si richiede quindi alle Casse edili di sollecitare le imprese a diffidare dall'utilizzo di contratti collettivi differenti e promananti da soggetti che non posseggono i requisiti richiesti .

Inoltre ricorda  l'obbligo di iscrizione dei lavoratori in Cassa Edile è stato ribadito da molte pronunce  normative, di prassi e di giurisprudenza  Ministero del Lavoro n.18/2012; interpello Ministero del Lavoro n. 56/2008; nota del Ministero del Lavoro 6/11/2009; per i lavori pubblici D.Lgs.n. 50/2016 art.105; per i lavori privati T.U. Sicurezza D.Lgs.n. 81/2008 art. 90; Parere precontenzioso Anac n. 6 del 4 febbraio 2015; Deliberazione AVCP n. 91 del 2007; Sentenze Cass.Civ. n. 6869/2012 e n. 1604/2015; Ordinanza Cass.Civ.n.10140/2014. 

Come previsto dal DM 30 gennaio 2015,  la regolarità contributiva , requisito necessario per il rilascio del Durc infatti deve essere attestata per le imprese edili anche dalle Casse Edili, oltre che da INPS e INAIL.

Il comunicato conclude infatti che  qualora il DURC sia chiesto da imprese edili che non risultino essere regolarmente iscritte presso le Casse Edili territorialmente competenti, sarà segnalata l’irregolarità ai fini del rilascio del DURC on line.

Trovi qui il Codice appalti d.lgs 50/2016 .

Ti possono interessare anche:

la Scheda sulle novita del Durc Online dopo il DM 30.1.2015

Il completo e- book Le Imprese edili (PDF 521 pagine) 

Tutta la normativa in materia di Durc è disponibile nella Banca dati  accessibile agli abbonati della Circolare settimanale del lavoro . Scopri la convenienza dell'ABBONAMENTO!

Tag: IMPRESE EDILI IMPRESE EDILI LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO CONTRIBUTI PREVIDENZIALI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CONCORSI E OFFERTE DI LAVORO · 21/10/2021 Concorso magistratura 2022: bando da 500 posti in arrivo

Annunciato un nuovo concorso magistratura entro 6 mesi dalla conversione del DL 118 2021 . Vediamo le modalità e le prove previste

Concorso magistratura 2022: bando da  500 posti in arrivo

Annunciato un nuovo concorso magistratura entro 6 mesi dalla conversione del DL 118 2021 . Vediamo le modalità e le prove previste

Green pass: ecco il servizio INPS  di verifica per aziende oltre i 50 dipendenti

Greenpass 50+ il servizio telematico per la verifica delle certificazioni verdi tramite INPS e piattaforma DGC. Vediamo come funziona

Modello SR41  per la CIG prorogato fino a fine anno

Proroga del periodo transitorio di convivenza tra vecchie e nuove modalità di comunicazione dei dati per il pagamento diretto della cassa integrazione. Nuovi controlli

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.