INPS pensioni

Rassegna stampa Pubblicato il 17/10/2017

APE sociale ampliata con la manovra 2018

Bonus figli fino a 24 mesi alle donne e facilitazioni ai contrattisti per l'accesso all'Ape sociale nella manovra 2018 . Rivalutazione INPS delle domande per lavori saltuari ed esodati

Sull'applicazione dell'Ape sociale alcune novità nella legge di bilancio 2018 si aggiungono ai recentissimi chiarimenti interpretativi forniti all'INPS  dal Governo,  con il risultato di allargare un po' le maglie per l'accesso. 

Partendo dalle novità della Legge di bilancio per il 2018 , come già anticipato nei giorni scosi, è previsto un accesso facilitato per le donne con il  riconoscimento di un bonus di 6 mesi in piu di contributi riconosciuti per ogni figlio,fino a un massimo di 2 anni,  ai fini del calcolo dei requisiti contributivi (30 anni  per le lavoratrici precoci, 36 anni per chi ha svolto mansioni usuranti). Non è stata allcolta la richiesta dei sindacati di arrivare ad un massimo di tre anni.

Per i contrattisti l'APE potrà essere riconosciuta anche ai lavoratori con i requisiti in regola alla scadenza dell’ultimo contratto a termine a patto possano dimostrare  almeno 18 mesi di contratti di lavoro negli ultimi tre anni.

Queste misure si aggiungono  ai recenti chiarimenti del Ministero del lavoro che  ha autorizzato l'Inps a interpretare in maniera estensiva alcune indicazioni sui requisiti anagrafici della normativa sull'APE già in vigore e anche sul pensionamento anticipato dei lavoratori precoci già istituito dall Legge Fornero . In questo modo alcune domande già respinte potranno essere rivalutate dall'Istituto di previdenza .  Si tratta in particolare di casi rifiuto delle domande in caso di :

  • lavoratori disoccupati e senza sussidi da almeno tre mesi che hanno  lavorato in maniera saltuaria per meno di sei mesi,
  • casi di lavoratori impegnati in attività “gravose” ancora in fase di accertamento Inail. o
  • lavoratori che avevano già chiesto la salvaguardia riservata agli esodati , che saranno chiamati  a scegliere tra uno e l'atro strumento 

Le domande di accesso all'APE giunte all'INPS sono state 67mila e il presidente Boeri ha assicurato la disponibilità a rivalutare i casi dubbi alla luce delle nuove indicazioni , pur manifestando le difficoltà dell'istituto nell'applicare una norma complessa e in parte poco chiara. Il termine per la graduatoria finale era scaduto il 15 ottobre scorso quindi probabimente i termini saranno prorogati.  

 

Per tutte le novità segui il nostro DOSSIER gratuito: Come cambiano le pensioni, le misure dal 2017

Ti puo interessare  l'e-book Speciale pensioni novita 2016-2017 con aggiornamento annuale gratuito ! E' disponibile anche il completo manuale Previdenza 2017 (libro di carta - 262 pagine - Maggioli Editore)

Fonte: Il Sole 24 Ore





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)