HOME

/

FISCO

/

ONERI DEDUCIBILI E DETRAIBILI

/

EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DI PARROCCHIE DETRAIBILI/DEDUCIBILI

1 minuto, Redazione , 12/07/2017

Erogazioni liberali a favore di parrocchie detraibili/deducibili

Una risoluzione dell’agenzia conferma la detraibilità/deducibilità delle erogazioni liberali a favore di una Parrocchia

La risposta dell’Agenzia ad un interpello di una parrocchia sulle modalità di detrazione delle erogazioni liberali, nel confermare tale possibilità ricorda la procedura per accedere all’agevolazione.
La risposta è contenuta della risoluzione n.89 dell’11 luglio 2017.
Le erogazioni liberali oggetto dell’interpello servivano per lavori di restauro e risanamento conservativo della chiesa e di sue pertinenze.
La risoluzione nel riconoscere la possibilità di detrarre/dedurre le erogazioni liberali sia per le persone fisiche che per le imprese precisa che, come da istruzioni del MIBACT:

  • Resta fermo l’obbligo di acquisire il parere del competente comitato di settore del Consiglio per i beni culturali e paesaggistici da richiedersi tramite le direzioni generali competenti per settore, nel caso in cui l’erogazione liberale sia finalizzata ad un’iniziativa culturale.
  • è confermata la detraibilità e la deducibilità delle erogazioni liberali effettuate in favore della parrocchia, per la realizzazione dei lavori di restauro e risanamento conservativo, sia da persone fisiche/enti non commerciali che da imprese ai sensi rispettivamente dell’art. 15, comma 1, lettera h), art 147 e art. 100, comma 2, lettera f) del TUIR;
  • nel caso in cui il soggetto erogatore sia un’impresa o ente commerciale la  norma non prevede l’obbligo della stipula della convenzione;
  • il soggetto beneficiario deve richiedere al competente ufficio del MIBACT l’approvazione del progetto, l’autorizzazione ai lavori o all’avvio dell’iniziativa culturale allegando il relativo preventivo di spesa, con esplicito riferimento al contributo delle erogazioni liberali.
  • Al  termine dei lavori o dell’iniziativa culturale deve presentare al medesimo  ufficio una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 47 del DPR n. 445 del 2000, relativa alle spese effettivamente sostenute per lo svolgimento degli interventi o delle attività cui i benefici fiscali si riferiscono;
  • il soggetto beneficiario deve comunicare alla Soprintendenza le erogazioni liberali ricevute entro il 31 dicembre dell’anno in cui sono state erogate. La Soprintendenza invia il preventivo di spesa vistato al soggetto erogatore e al soggetto beneficiario dell’erogazione.

Per approfondimenti si scarica qui  il testo della risoluzione n.89 dell’11 luglio 2017

Tag: ONERI DEDUCIBILI E DETRAIBILI ONERI DEDUCIBILI E DETRAIBILI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

REDDITI PERSONE FISICHE 2021 · 24/01/2022 Spese veterinarie 2021: sono detraibili nella dichiarazione dei redditi 2022? Nuovo limite

Detraibilità nella dichiarazione dei redditi 730/2022 e Redditi PF2022 con nuovo limite a 550 euro delle spese veterinarie sostenute nell'anno 2021 per la cura di animali domestici

Spese veterinarie 2021: sono detraibili nella dichiarazione dei redditi 2022? Nuovo limite

Detraibilità nella dichiarazione dei redditi 730/2022 e Redditi PF2022 con nuovo limite a 550 euro delle spese veterinarie sostenute nell'anno 2021 per la cura di animali domestici

Bonus mobili 2022: la Legge di bilancio proroga la detrazione

Per quali acquisti e a quali condizioni spetta il bonus mobili 2022? I dettagli sulla agevolazione prorogata dalla legge di Bilancio 2022

Crediti formativi universitari o accademici: detraibilità delle spese in dichiarazione

La detraibilità in dichiarazione al 19% delle spese per conseguire i 24 CFU/CFA è prevista a certe condizioni, vediamo quali.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.