IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 30/05/2017

IMU e TASI 2017: come fare con le pertinenze

Tempo di lettura: 1 minuto
IUC_tasse_ casa_168

Le regole previste per l'abitazione principale si applicano anche alle pertinenze, ma con alcuni limiti. Ecco quali sono.

Commenta Stampa

Scade fra due settimane il pagamento dell'IMU e la TASI 2017. Com'è noto, le regole previste per la prima casa si estendono anche alle pertinenze ma con alcuni limiti. Per prima cosa, si ricorda che l'esenzione dal pagamento dell’IMU, riguarda non solo l’abitazione principale ma anche le sue pertinenze. Anche per quest'anno valgono le stesse regole del passato, perciò il regime previsto per la prima casa è riconosciuta per un massimo di tre pertinenze, una ciascuna per le tre categorie catastali ammesse, vale a dire rispettivamente:

  • C/2, magazzini e locali di deposito, quindi soffitte e cantine;
  • C/6, autorimesse, quindi box e posti auto in garage;
  • C/7, tettoie chiuse od aperte

Per l’esenzione non fa differenza che si tratti di immobili acquistati insieme all’appartamento o in un secondo momento, e neppure che si tratti di immobili all’interno dello stesso palazzo o dello stesso condominio. 

Attenzione: non è possibile dichiarare come pertinenza, ad esempio, un box che si trova in un altro quartiere, o comunque distante qualche chilometro da casa in quanto non è rispettato il vincolo di pertinenza.

Le regole appena viste si applicano anche nel caso di pertinenze acquistate in comproprietà e dichiarate al servizio di due immobili. È il caso, ad esempio, di un garage acquistato in comproprietà tra i proprietari di due appartamenti in una villetta bifamiliare. Se entrambi gli appartamenti hanno le caratteristiche per essere esentanti da IMU e TASI come prima casa, alche il garage sarà esente. In caso contrario sarà esente solo la quota di proprietà di chi può dichiarare l’appartamento come prima casa.
Il vincolo pertinenziale con due distinte unità immobiliari, validamente costituito, infatti, assume rilievo anche ai fini delle imposte. A tal fine, è necessario il rispetto del requisito oggettivo della relazione di strumentalità e complementarietà funzionale tra il bene principale e quello accessorio, nonché il requisito soggettivo della volontà effettiva del proprietario del bene principale, o titolare di un diritto reale sul medesimo, di destinare durevolmente il bene accessorio a servizio od ornamento di quello principale (circolare 98/2000).

Segui gratuitamente il Dossier IMU-TASI-TARI (IUC) 2017 per aggiornamenti e approfondimenti

Potrebbe interessarti l'e-bok Imu e tasi 2017 una guida al pagamento dell'acconto IMU e TASI e alla compilazione della dichiarazione dei redditi.

Ti segnaliamo Calcolo IMU 2017: acconto e saldo un utile file excel per calcolare l'IMU per l'anno 2017 da versare in acconto entro il 16 giugno 2017 e il saldo entro dicembre

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Linda Linda - 27/05/2019
Ho affittato la prima casa di proprietà perchè mi sono sposata e ora mi sono trasferita nella casa di mio marito. Devo pagare l'IMU sulla mia ex-casa? Tengo invece a disposizione il box di pertinenza di questo immobile e vorrei sapere se almeno su questo l'Imu è esclusa. Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 ANNITA DI PALMA ANNITA DI PALMA - 15/01/2019
Buonasera, sono proprietaria di un'abitazione principale e di un C2 di mq. 110, quest'ultimo può essere considerato pertinenza dell'abitazione principale? o c'è un limite di metri quadri per essere considerata pertinenza? Grazie.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Antonella Antonella - 03/12/2018
Buongiorno, in rif. al possesso di un abitazione principale ed un box pertinenziale C6 (non soggetti ad IMU), non dovendo più utilizzare l'auto, è possibile affittare il box ad una persona, con contratto da definire senza perdere la pertinenza e senza dover pagare IMU per il box? Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Constanza Constanza - 02/07/2018
Salve, sono proprietaria di due appartamenti, entrambi nello stesso comune (Roma), in uno dei due sono residente ed ho la mia attività (prima casa), nell'altro ci abita mia madre con contratto di comodato regolarmente registrato. In quest'ultimo c'è una cantina (c2) che viene descritta nell'atto di acquisto come "pertinenziale all'immobile" con i rispettivi identificativi catastali. Dovendo pagare l'IMU sulla seconda casa Vorrei chiedere l'esenzione/riduzione/agevolazione dell'Imu in quanto risulta abitata da un familiare diretto ma, il mio contabile ritiene che non ne ho diritto in quanto la cantina è da considerare come terzo immobile nello stesso comune. Secondo voi, è corretta questa interpretazione della legge? Se si, si possono annettere catastalmente "i due immobili" (casa di mamma + cantina) per poter usufruire dell'agevolazione visto che si trovano nello stesso stabile e nell'atto viene dichiarata come pertinenza? Grazie per l'attenzione
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Franca Franca - 26/06/2018
Sono separata e vivo nella casa con garage di famiglia assegnatami in sede di separazione. Ho un secondo garage di proprietà al 50% con il mio ex marito. L'imu o TASI che dir si voglia in che percentuale devo pagarlo? Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 caterina caterina - 14/06/2018
buon giorno, sono proprietaria di un'abitazione principale con annessa cantina ( la cantina è compresa nello stesso subalterno della casa ) e un MAGAZZINO C2. Posso considerare questo C2 come pertinenza ai fini imu ? Come devo comportarmi con la cantina? Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Gianni Gianni - 06/06/2018
Salve, ho ampliato la mia abitazione (villetta bifamiliare) con la realizzazione di un nuovo garage collegato direttamente alla casa, l'ambiente che originariamente era inquadrato come "vecchio" garage ora è una stanza/studio di passaggio. Lo studio che ha curato i lavori ha fatto l'accatastamento previo frazionamento del giardino risultando ora che la casa ha il suo garage originale ed il secondo è visto come seconda casa soggetto ad IMU. Domanda: è possibile ricongiungere il frazionamento, denunciando la variazione d'uso del vecchio garage per evitare di pagare l'IMU come seconda casa? Eventualmente mi sapreste indicare come posso arrangiarmi dato che lo studio che ha seguito le pratiche non esiste più? Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Isabella Isabella - 23/03/2018
Salve, sono comproprietà al 50% dell'abitazione principale con mio marito. Da gennaio ho ereditato un c/2 al100%. Mentre mio marito è proprietario sempre al 100% di un altro c/2. So che posso collegare all'abitazione solo un c/2 (e scelgo la rendita più alta), volevo sapere se posso portare in detrazione l'intera rendita o solo per la quota di proprietà, mentre se è solo per metà se anche mio marito può usufruire del suo 50 % ma sul suo c/2. Spero di aver esposto il quesito in maniera chiara e grazie in anticipo.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Isabella Isabella - 23/03/2018
Salve, sono comproprietà al 50% dell'abitazione principale con mio marito. Da gennaio ho ereditato un c/2 al100%. Mentre mio marito è proprietario sempre al 100% di un altro c/2. So che posso collegare all'abitazione solo un c/2 (e scelgo la rendita più alta), volevo sapere se posso portare in detrazione l'intera rendita o solo per la quota di proprietà, mentre se è solo per metà se anche mio marito può usufruire del suo 50 % ma sul suo c/2. Spero di aver esposto il quesito in maniera chiara e grazie in anticipo.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Valeria Valeria - 25/01/2018
chiedo se un c/2 che non è pertinenza e non è collegato a nessuna abitazione deve essere pagato con aliquota più alta- a disposizione- viceversa se avessi l'abitazione principale con due c/6 uno lo faccio diventare pertinenza e l'altro lo metto con aliquota ordinaria ?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Maurizio Maurizio - 08/11/2017
chiedo se è possibile non pagare l'IMU di un garage condotto in uso gratuito che fa parte dello stesso immobile dell'abitazione prima casa (la proprietà del garage è del padre e la proprietà dell'appartamento è della figlia)..... grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 roberto torresan roberto torresan - 30/05/2017
la categoria C/7 non prevede posti auto scoperti, solo tettoie, gazebi, ecc...
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 30/05/2017
Ritengo che lei abbia ragione, nelle tettoie chiuse o aperte non dovrebbero rientrare i posti auto, che pur scoperti dovrebbero rientrare nella cat. C/6. Nella realtà mi pare tuttavia che a volte i posti auto scoperti sono accatastati come C/7, anche se non mi pare corretto. Grazie quindi della precisazione che mi ha consigliato la correzione della news.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE