Rassegna stampa Pubblicato il 29/04/2016

Accordo Fatca Italia-Usa: invio dati 2015 prorogato al 15 giugno 2016

Slitta dal 30 aprile al 15 giugno 2016 l'invio dei dati finanziari 2015 richiesti in base all'accordo Fatca Italia-Usa

Con un Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate di ieri 28 aprile, è stata prorogata dal 30 aprile al 15 giugno 2016 la scadenza per l'invio al Fisco, da parte delle istituzioni finanziarie italiane, per la comunicazione dei dati 2015 relativi alle informazioni previste dall’accordo Fatca sullo scambio automatico dei dati tra Italia e Usa.

Si ricorda, infatti, che l’Accordo intergovernativo Fatca (Foreign Account Tax Compliance Act) prevede uno scambio automatico di informazioni finanziarie tra Italia e Stati Uniti per contrastare l’evasione fiscale realizzata da cittadini e residenti statunitensi mediante conti intrattenuti presso istituzioni finanziarie italiane e da residenti italiani mediante conti intrattenuti presso istituzioni finanziarie statunitensi.

Per questo, banche, società di gestione del risparmio e di intermediazione, assicurazioni vita e altre entità finanziarie devono trasmettere all’Agenzia delle Entrate i dati relativi ai titolari statunitensi dei conti e ai conti stessi, compresi gli importi dei pagamenti corrisposti a istituzioni finanziarie non partecipanti (NPFI).

Ti potrebbe interessare il Focus sul Business Center su Accertamento e Contenzioso

Ti puo essere utile l'e-book Strumenti deflattivi del Contenzioso tributario (eBook)

Fonte: Agenzia delle Entrate




Prodotti per Accertamento e controlli , Banche e Imprese

 
4,90 € + IVA
 
4,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)