Rassegna stampa Pubblicato il 31/03/2016

Comunicazione annuale 2015 operatori finanziari oggi in scadenza: esclusi i libretti giudiziari

I dati relativi ai libretti giudiziari non sono oggetto della comunicazione all'Archivio dei rapporti finanziari in scadenza oggi 31 marzo 2016

Scade oggi 31 marzo il termine per banche e altri operatori finanziari per inviare all'Agenzia delle Entrate i dati relativi al 2015 sulle movimentazioni, i saldi, le giacenze e altri elementi essenziali di conti correnti, depositi e investimenti dei contribuenti italiani, comprese le cassette di sicurezza e le carte di pagamento. In vista dell'adempimento, le Entrate hanno continuato a pubblicare Faq sul tema. In particolare, con  una Faq pubblicata ieri 30 marzo, le Entrate hanno precisato che non devono essere comunicati i dati relativi ai libretti giudiziari aperti per abusi edilizi, risarcimenti danni, assegnazione terreni del Demanio, aste giudiziarie.

Tali rapporti, infatti, possono essere correttamente assimilati a quelli considerati non rilevanti dalla Circolare n. 32/E/2006, nonché a quelli esclusi dalla segnalazione in base alle istruzioni del 9 agosto 2013, nella parte in cui viene indicato che "... non va segnalato il rapporto aperto in capo all’autorità giudiziaria per la gestione della procedura esecutiva o del fallimento. Occorre, infatti, tenere presente che la stessa Circolare n. 32/E del 2006, tra le operazioni non significative per i controlli annovera quelle compiute dai pubblici ufficiali e coadiutori di giustizia, tra i quali è espressamente indicato il curatore fallimentare".

Ti potrebbe interessare il Focus sul Business Center su Accertamento e Contenzioso

Ti puo essere utile l'e-book Strumenti deflattivi del Contenzioso tributario (eBook)

Fonte: Agenzia delle Entrate




Prodotti per Accertamento e controlli , I Contratti, Banche e Imprese

 
4,90 € + IVA
 
4,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)