Rassegna stampa Pubblicato il 12/10/2015

PA, scattato l'obbligo di conservazione del protocollo

Scattato l’obbligo di invio del registro giornaliero di protocollo al sistema di conservazione, che ne garantisce l’immodificabilità del contenuto

Da domenica 11 ottobre è scattato l’obbligo di invio del registro giornaliero di protocollo al sistema di conservazione, che ne garantisce l’immodificabilità del contenuto. E' terminato, infatti, il periodo di 18 mesi concesso alle Pubbliche Amministrazioni per adeguare i propri sistemi di gestione informatica dei documenti alle regole tecniche per il protocollo informatico dettate dal Dpcm del 3 dicembre 2013 in attuazione del Codice dell’amministrazione digitale. L’Agid (Agenzia per l’Italia digitale) ha pubblicato sul proprio sito internet le linee guida per la produzione e conservazione del registro giornaliero, sottolineando come in fase di formazione deve essere assicurata la staticità, l’immodificabilità e l’integrità nel tempo del documento informatico, contenente le registrazioni effettuate nell’arco dello stesso giorno, attraverso la produzione di un’estrazione statica dei dati, secondo una struttura predeterminata, e il loro trasferimento nel sistema di conservazione.

Fonte: Il Sole 24 Ore





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)