HOME

/

FISCO

/

ACCERTAMENTO E CONTROLLI

/

RADDOPPIO DEI TERMINI BLOCCATO SE LA DENUNCIA ARRIVA TARDI

Raddoppio dei termini bloccato se la denuncia arriva tardi

Il raddoppio dei termini per l’accertamento non scatta se la denuncia da parte dell’amministrazione finanziaria è presentata o trasmessa oltre termine

Nei casi di reati tributari, il raddoppio dei termini per l’accertamento delle imposte dirette e dell’Iva non scatta se la denuncia da parte dell’amministrazione finanziaria (compresa la Guardia di finanza) è presentata o trasmessa oltre la scadenza ordinaria dei termini. Il raddoppio potrà operare solo se la violazione penale sarà stata denunciata dall'amministrazione finanziaria all'autorità giudiziaria entro il 31 dicembre del quarto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione o, in caso di presentazione omessa o nulla, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo. E' quanto stabilisce il Decreto legislativo (attuativo della Delega fiscale) sul raddoppio dei termini approvato in via definitiva.

Tag: ACCERTAMENTO E CONTROLLI ACCERTAMENTO E CONTROLLI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

PACE FISCALE 2021 · 10/11/2021 Condono cartelle: dal 10.11 torna il servizio di verifica dei piani di dilazione

Con un servizio on line l'agenzia della riscossione permette al contribuente di verificare se alcuni dei propri debiti rientrano nella recente agevolazione del condono cartelle.

Condono cartelle: dal 10.11 torna il servizio di verifica dei piani di dilazione

Con un servizio on line l'agenzia della riscossione permette al contribuente di verificare se alcuni dei propri debiti rientrano nella recente agevolazione del condono cartelle.

I servizi online dell'Agenzia senza registrazione: quali sono?

I servizi online dell'Agenzia accessibili e fruibili senza obbligo di registrazione

Condono cartelle: dal 10.11 possibile verificare il proprio piano dal sito di Riscossione

La Riscossione comunica che dal 10 novembre sarà di nuovo possibile verificare dal sito la propria posizione debitoria.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.