Rassegna stampa Pubblicato il 28/04/2015

Italia e Romania: rinnovato l’accordo contro le doppie imposizioni

L’accordo adatta le disposizioni sullo scambio di informazioni ai più recenti standard internazionali

Il 25 aprile scorso i ministri delle Finanze di Italia e Romania hanno firmato un Protocollo di modifica della Convenzione sottoscritta nel 1978 per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire le evasioni fiscale. L’accordo adatta le disposizioni sullo scambio di informazioni ai più recenti standard internazionali e prevede che le autorità competenti dei due Stati si scambino le informazioni presumibilmente rilevanti ai fini del prelievo delle imposte e per prevenire l’elusione e l’evasione fiscale. Si precisa che la Romania non è un Paese black list in quanto fa parte dell' Ue e, quindi, i termini e la sanzioni in caso di voluntary disclosure sono ridotti ai minimi. Tuttavia, lo scambio di informazioni darà un impulso alla regolarizzazione.

Ti potrebbero interessare gli ebook:

Se non trovi la tua risposta poni il tuo quesito sul Forum: Lavoro all'Estero - Rubrica per i lavoratori espatriati  

oppure utilizza il servizio personalizzato del nostro esperto dott. Luigi Rodella: Servizio Quesiti online

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti per Attualità, Lavoro estero 2019

16,90 € + IVA
14,90 € + IVA
42,00 € + IVA
35,70 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)