Rassegna stampa Pubblicato il 06/11/2014

Detrazione 65%: no per biomasse senza riqualificazione globale

Tempo di lettura: 0 minuti

In caso di ristrutturazione edilizia senza demolizione e con ampliamenti, non è possibile fruire del bonus 65% per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con generatori di calore a biomassa

Non possono essere oggetto della detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica le spese sostenute per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con generatori di calore a biomassa nell'ambito di una ristrutturazione edilizia senza demolizione e con ampliamenti. In tal caso, infatti, secondo quanto previsto dall'art. 1, comma 347, Legge n. 296/2006, il bonus spetta solo se la sostituzione avviene con caldaie a condensazione, pompe di calore, impianti geotermici. Per fruire del bonus in caso di generatori di calore a biomassa si deve, invece, realizzare una riqualificazione globale dell'edificio (comma 334). Il chiarimento è giunto dal Sottosegretario all'Economia Zanetti nel corso di un question time tenutosi ieri in Commissione Finanze alla Camera.

Potrebbe interessarti l'aggiornatissimo e-book Cessione del credito d'imposta e sconto in fattura  aggiornato con il Decreto Crescita e con il Provvedimento del 31 luglio 2019

Fonte: Il Sole 24 Ore





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)