Rassegna stampa Pubblicato il 05/08/2014

D.lgs 231 2001: approvate le linee guida di Confindustria

Approvate dal Ministero le linee guida per la vigilanza sui reati che comportano la responsabilità amministrativa aziendale. Le raccomandazioni della Cassazione

 Il Ministero della giustizia ha approvato il 21 luglio scorso le linee guida suggerite da Confindustria per l'applicazione del d. lgs 231 del 2001 che ha introdotto responsabilità amministrativa a carico delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, per   reati commessi da loro dipendenti. Le associazioni di imprese raccomandano principalmente la definizione dei rischi accettabili, il dotarsi di un codice etico e di un sistema disciplinare e la nomina di  un Organismo di vigilanza  con  requisiti di indipendenza e professionalità.
Dalla  più recenti sentenze della Cassazione viene invece la raccomandazione a calibrare la prevenzione in base al tipo di azienda  in quanto il modello organizzativo  non può essere soltanto formale ma a misura della dimensione e del tipo di attività svolta Inoltre  l'azienda deve garantire che gli obblighi previsti dal modello siano sempre  effettivamente rispettate.
 
 
 

Fonte: Italia Oggi





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)