Rassegna stampa Pubblicato il 26/11/2013

IMU 2013, decisione rinviata a domani 27 novembre

Il Consiglio dei Ministri si riunirà per decidere sull'Imu dopo il voto di fiducia alla legge di stabilità

Slitta di nuovo il Consiglio dei ministri che avrebbe dovuto varare il decreto legge sull'abolizione del saldo Imu 2013, per le abitazioni principali non di lusso. L'appuntamento è stato posticipato per attendere il voto di fiducia al Senato sulla legge di stabilità, per cui è probabile che il Cdm sia fissato per domani 27.11.2013. La decisione che il governo deve prendere è problematica in quanto mancano le coperture. Una delle possibilità, prevista nella bozza del decreto arrivata giovedì scorso, è quella di esentare i proprietari di abitazione principale fino ad un importo pari a quanto versato nel 2012, e chiedendo la differenza tra l'imposta calcolata con aliquota 2012 e quella con aliquota 2013. Ma resta ancora tutto da decidere, e a tal proposito le associazioni sindacali dei commercialisti hanno inviato una lettera al ministero dell'Economia evidenziando che "lavorare in questa maniera è improponibile".

Ti potrebbe interessare il nostro Pacchetto IMU e TASI - IVIE e IVAFE 2019 (2 eBook + excel) contenente 2 eBook in pdf  e 1 file excel per il calcolo dell'IMU 2019 venduti anche singolarmente:

 

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti per IMU - Imposta Municipale Unica, IMU-TASI-TARI (IUC) 2019

29,90 € + IVA
24,90 € + IVA
 
14,90 € + IVA

Commenti

"Una delle possibilità, prevista nella bozza del decreto arrivata giovedì scorso, è quella di esentare i proprietari di abitazione principale fino ad un importo pari a quanto versato nel 2012, e chiedendo la differenza tra l'imposta calcolata con aliquota 2012 e quella con aliquota 2013."

Allora pagheremo tutto, dato che sulle prime case nel 2012 c'era l'esenzione totale.

I nostri ministri si stanno comportando in modo inconsulto, molto simile ad un drogato in crisi di astinenza, e infatti loro temono di andare in astinenza di soldi.

Mi verrebbe da escalmare : IUC !

Ma sarebbe una eslamazione nefasta, e domani lo scopriremo.

Commento di Miky (14:12 del 26/11/2013)

hai ragione.... una cosa cosi' non si è mai vista, sembrano veramente fuori! pensa anche solo il tempo che perdono per cercare nuovi nomi? Ma Trise non andava bene? Oppure addirittura lasciare l'Imu non era la stessa cosa? non ci si sente un po' presi in giro? Tutto questo spreco di energie per cambiare i nomi ma non la sostanza, anzi per peggiorare la sostanza... solo perchè l'Imu deve sparire....

Commento di Lumia Luigia (18:53 del 26/11/2013)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)