HOME

/

FISCO

/

VERSAMENTI DELLE IMPOSTE

/

ACCONTI DI NOVEMBRE: PIÙ UN PUNTO PERCENTUALE

Acconti di novembre: più un punto percentuale

Per i contribuenti Irpef l'aumento di un punto percentuale dell'acconto è a regime, mentre per i contribuenti Ires l'aumento vale solo per il 2013

Entro fine mese, si dovrà procedere al versamento della seconda o unica rata d'acconto delle imposte sui redditi. Occorrerà, tuttavia, tener presente che, in tale sede, l'acconto Irpef passa dal 99% al 100% "a decorrere dall'anno d'imposta 2013", quindi tale aumento del prelievo è strutturale a partire da tale anno. L'acconto Ires passa dal 100% al 101%, ma a differenza dell'Irpef, solo per quest'anno d'imposta, senza diventare strutturale. L'acconto Irap, poi, seguendo le regole previste per le imposte sui redditi, sarà pari al 100% strutturalmente per i contribuenti Irpef e al 101% per il solo 2013 per i contribuenti Ires. Per quanto riguarda banche e assicurazioni, in settimana potrebbe arrivare l'aumento dell'acconto Ires per coprire l'abolizione della seconda rata dell'IMU, ma la percentuale non è ancora nota.

Scopri le nostre Promozioni presenti sul Business Center, e-book e utilità per aiutarti nella tua attività

Tag: VERSAMENTI DELLE IMPOSTE VERSAMENTI DELLE IMPOSTE DETERMINAZIONE IMPOSTA IRES DETERMINAZIONE IMPOSTA IRES

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

marco - 23/11/2013

La situazione debitoria dello Stato e' non e' da malato terminate,a da morto e sepolto. Se questa struttura fosse una qualsiasi impresa sarebbe già salta. Se vogliamo che viva ancora gli amministratori devono senza indugio iniziare a sanarla per poi tagliare il prelievo fiscale. La ripresa non c'e' e non ci sara'. Il loro compito è tagliare tutto quello che è superfluo. Devono tagliare assolutamente e ridurre le tasse non di 10 euro, o ci sarà prima o poi qualcosa che ci farà tornare a un secondo fa'.

miky - 18/11/2013

Si è avuta notizia che un capomafia, dando istruzioni ai suoi sottoposti che dovevano andare a risquotere il pizzo, raccomandava di abassare le quote perchè "c'è la crisi, se gli portiamo via tutti i soldi, questi chiudono e poi noi non abbiamo più nessuno che ci paga". Mi chiedo, quando tutti avranno chiuso la loro attività, quando nessuno avrà più un lavoro, come pensano di campare i nostri governanti ? Fino a che punto pensano di spolparci, di defraudarci dei nostri denari ? Ormai non si può più nascondere lo SCANDALO DELLE MUNICIPALIZZATE e PARTECIPATE, altro che finanziamento pubbico ai partiti (quelle sono le briciole, l'argent de poche) la vera industria della politica sono le società "parastatali", che garantiscono compensi faraonici (e conseguenti pensioni), finanziamento al partito (mediante il conferimento di una parte del compenso) politica clientelare, che la vecchia DC non ci fa neppure ridere al confronto. Eppure quelle non si toccano, si preferisce far pagare il 101% di acconto. MA CON CHE CORAGGIO, CON CHE FACCIA CI PROPINANO I LORO SERMONCINI CHE HANNO L'UNICO SCOPO DI OTTUNDERE LE NOSTRE MENTI ?

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CONTABILITÀ E BILANCIO PMI · 19/01/2022 SRL trasparenti: serve il verbale di distribuzione degli utili? Deve essere registrato?

Breve inquadramento della normativa civile e fiscale in tema di distribuzione degli utili delle SRL cosiddette trasparenti, con relativi obblighi e oneri

SRL trasparenti: serve il verbale di distribuzione degli utili? Deve essere registrato?

Breve inquadramento della normativa civile e fiscale in tema di distribuzione degli utili delle SRL cosiddette trasparenti, con relativi obblighi e oneri

Interesse legale all' 1,25% dal 1° gennaio 2022

Saggio di interesse legale aumentato di oltre un punto percentuale dal 2022, dallo 0,01% passa all'1,25% dal 1° gennaio 2022

Trasformazione attività imposte anticipate in credito d'imposta: il codice tributo

Il codice tributo "2900" per commissione per la trasformazione delle attività per imposte anticipate in credito d’imposta viene ridenominato

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.