Rassegna stampa Pubblicato il 02/09/2013

Service tax, ipotesi di tetto al 6 per mille sui servizi indivisibili

Tempo di lettura: 0 minuti

La quota parte della service tax relativa ai servizi indivisibili non dovrà superare come aliquota il tetto del 6 per mille

Entro il 15 ottobre dovrà essere perfezionato il decreto legge, collegato alla Legge di Stabilità 2014, con cui il Governo si è impegnato a trovare le risorse per cancellare anche la seconda rata dell'IMU di dicembre e a definire la nuova "service tax", che dovrebbe essere applicabile dal 2014. Secondo le promesse fatte dal Governo e dalla maggioranza, la service tax dovrà garantire una maggiore equità e progressività rispetto all'IMU per famiglie e imprese, assicurare la piena autonomia dei sindaci ed avere un tetto. Per la parte dei servizi indivisibili, in particolare, si sarebbe già pensato al tetto massimo del 6 per mille.

Ti potrebbe interessare il nostro Pacchetto IMU e TASI - IVIE e IVAFE 2019 (2 eBook + excel) contenente 2 eBook in pdf  e 1 file excel per il calcolo dell'IMU 2019 venduti anche singolarmente. Gratis puoi scaricare un fac-simile del contratto di comodato immobile con parenti in linea retta per la riduzione IMU

 

Fonte: Il Sole 24 Ore





Commenti

Speriamo per chi è in affitto come me di dover pagare la service tax solo per la parte dei servizi e per quanto riguarderà la parte patrimoniale rimanga in carico al proprietario di casa... penso sia una cosa fattibile per i comuni.

Commento di anna ciscato (11:30 del 02/09/2013)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)