Rassegna stampa Pubblicato il 19/11/2012

Fusioni e scissioni senza adempimenti procedurali se i soci sono d’accordo

E’ possibile effettuare una fusione o una scissione omettendo i consueti adempimenti procedurali, a condizione che i soci esprimano parere favorevole

Con il D. Lgs. n. 123/2012 entrato in vigore lo scorso 18 agosto, gli adempimenti procedurali per effettuare fusioni e scissioni sono stati semplificati. In particolare, il decreto consente, ad eccezione del progetto di fusione e scissione, di omettere tutti gli adempimenti che tradizionalmente accompagnano le operazioni (quali aggiornamento delle situazioni patrimoniali delle società coinvolte ad una data non anteriore di oltre 4 mesi dalla data del deposito del progetto), se i soci coinvolti esprimono parere favorevole in tal senso. Il deposito dei documenti al Registro delle imprese, inoltre, può essere eseguito telematicamente. Le novità sono applicabili alle operazioni straordinarie previste per quest’ultima parte del 2012.

Operazioni straordinarie (Software excel) foglio di calcolo a supporto di chi deve affrontare operazioni straordinarie, quali: conferimento, fusione, trasformazione, scissione e cessione di quote.
Ti segnaliamo anche il Formulario commentato delle operazioni straordinarie una raccolta di 60 Formule commentate sulle operazioni straordinarie delle società di persone e di capitali: liquidazione, trasformazione, fusione e scissione.

Fonte: Il Sole 24 Ore





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)