Rassegna stampa Pubblicato il 28/07/2011

Assicurazioni: derivazione piena per le indennità agli agenti uscenti

Assicurazioni: non concorrono a formare reddito imponibile le somme soggette a rivalsa aventi natura patrimoniale

Il trattamento fiscale delle indennità pagate agli agenti uscenti delle compagnie di assicurazione deriva direttamente dalla relativa rappresentazione contabile. Come conseguenza, le somme soggette a rivalsa, che contabilmente hanno natura patrimoniale, non concorrono alla determinazione del reddito imponibile. Questo è il concetto ribadito dalla Circolare n. 35/E, pubblicata il 27.07.2011 dall’Agenzia delle Entrate, in merito alla rivalsa che le compagnie di assicurazioni esercitano nei confronti di agenti subentranti in un “portafoglio” già esistenti.

Ti potrebbe interessare il Pacchetto Agenti di Commercio  contenente un eBook e un foglio di calcolo acquistabili anche singolarmente

 
Resta aggiornato con il nostro Dossier gratuito Agenti e rappresentanti

Fonte: Il Sole 24 Ore





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)