Agente di commercio e il contratto di agenzia (eBook)

Agente di commercio e il contratto di agenzia (eBook)

Guida rapida in pdf di 130 pagine che cerca di fornire sintetiche ma complete informazioni in merito al contratto di agenzia + Normativa e Fac-simili

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 9788868056261

12,40 € + 4% IVA
(12,90 € IVA Compresa)
Data: 23/02/2018
Tipologia: E-Book


Dettagli prodotto

Guida pratica aggiornata con i contributi previdenziali 2018. 
Contiene gli Aec ed articoli del Codice Civile

L’Agente di Commercio è come il carburante nella macchina: indispensabile.

Altrettanto indispensabile e obbligatorio in forma scritta è il contratto di agenzia o mandato, che disciplinerà diritti e doveri delle parti, integrando con le opportune precisazioni quanto già dettato dalle norme generali. Quali sono queste regole generali? Nello specifico individuiamo nel Codice Civile e negli Accordi Economici Collettivi i riferimenti principali. Avendo tuttavia constatato che sia l’agente di commercio, così come la ditta mandante, non sempre sono consapevoli dei contenuti e della portata degli accordi sottoscritti, ho pensato di sintetizzare le “regole del gioco” in questa guida.

Per tanti protagonisti di questa professione, finchè non vi sia un qualche contenzioso che disturbi la normale giornata d’affari, sono un mistero le parole Aec, Codice Civile, indennità risarcitorie o Firr; anche per questi motivi ho pensato di realizzare un testo utile a tutti, un agile manuale, che possa servire a diffondere una maggior conoscenza delle regole. Nel nostro Paese quotidianamente vi sono alcune centinaia di migliaia di professionisti della vendita, impegnati a produrre sviluppo produttivo e affari per le rispettive ditte mandanti e, naturalmente, per il loro reddito di impresa; sono gli agenti e i rappresentanti di commercio iscritti o prossimi al farlo alla Camera di Commercio e all’Enasarco, l’Ente Nazionale Agenti e Rappresentanti di commercio, Fondazione di diritto privato. Un esercito di venditori, un’armata, che ogni giorno percorre in lungo e in largo la penisola, proponendo vendite, fornendo consulenza e assistenza, per un’indefinibile offerta di merci e servizi; un settore professionale che ha vissuto e sta vivendo le crisi economica in prima persona e peggio di altri, sulla propria pelle, ma che rimane anche grazie alla propria capacità adattativa, indispensabile per il rilancio dell’economia.

La categoria dei venditori, degli account, dei sales manager, non è una categoria statica del mercato del lavoro, anzi, nel tempo vi è stata una evoluzione professionale che è andata di pari passo con la flessibilità più avanzata, con l’innovazione tecnologica, la digitalizzazione delle imprese, lo sviluppo del web. Ambiti professionali, come il settore finanziario, del credito, quello farmaceutico, hanno avuto il riconoscimento professionale degli addetti, mentre più di recente accordi interassociativi hanno avvicinato il settore dei collaboratori delle agenzie immobiliari; nel tempo si sono sviluppate figure di venditori in settori non consueti, agenti che offrono assistenza tecnica e consulenza, che propongono formazione, aggiornamenti tecnici, prodotti e servizi innovativi, oltre ai tradizionali settori produttivi e commerciali.

Rispetto a questa evoluzione delle funzioni e della figura professionale dell’agente, il contratto di agenzia appare un ottimo strumento per affrontare e definire compiti e situazioni nell’ottica di organizzare una propria rete vendite, per valorizzare risorse umane importanti per l’azienda, altrimenti difficilmente inquadrabili, per reimpostare le attività della rete di vendita.

Questo testo nasce perciò con l’ambizione di rendere disponibile in forma semplificata gli elementi essenziali del contratto, contribuendo, spero, ad aiutare il lettore, nel migliorare la propria conoscenza delle regole che stanno alla base del contratto di agenzia. Ometterò quanto più possibile di fare riferimento a leggi, regolamenti, direttive europee, sentenze, ricorsi e altri riferimenti normativi, da me relegati comunque in un sommario elenco, in fondo al testo, non perché non siano importanti, anzi, loro malgrado, queste sigle e numeri, dimostrano quanto sia importante e complessa questa materia così come la gestione del conflitto nel contratto di agenzia.

Ho compiuto questa scelta, cercando di essere sintetico e chiaro per trasmettere in poche righe, conoscenze tanto importanti quanto essenziali, che se utilizzate in modo appropriato e con buon senso, possono migliorare e agevolare la gestione del rapporto tra preponente e agente o perlomeno rendere gli attori più consapevoli.

A tal proposito nella mia esperienza professionale ho avuto modo di verificare come l’accesso alla professione sia tutto sommato facilitato, anche se non garantito a chiunque: si diventa agenti avendo il possesso di precisi requisiti personali e professionali a partire dal possesso di un titolo di scuola superiore.

Quindi nella pratica per molti avviene direttamente, per titoli posseduti, per altri con la frequentazione di un corso abilitante riconosciuto; questo fa sì, sopratutto nell’accesso diretto, che non venga data l’opportuna rilevanza alla conoscenza, almeno sommaria, dei meccanismi e delle regole di questa importante attività commerciale, le cui obbligazioni sono definite e riepilogate nel contratto o mandato di agenzia.
Si tende a sottoscrive il contratto più in fiducia, in base agli accordi verbali intercorsi, che per esatta comprensione dei suoi contenuti.

Ho pensato perciò che l’obiettivo da raggiungere fosse aiutare tutti coloro che volessero ottenere una prima, rapida e sintetica informazione; obiettivo non semplice, trattandosi di una materia così complessa. Ciascuno potrà poi ampliare e approfondire nei modi opportuni i tanti argomenti toccati: nelle librerie e online non mancano i riferimenti e il materiale disponibile, le associazioni di categoria, presenti ovunque sul territorio nazionale, hanno consulenti sindacali esperti, sul sito della fondazione Enasarco ben organizzato e completo, oppure navigando in rete, troviamo tanti siti specializzati, collegati spesso al mercato del lavoro.

Indice prodotto

Prefazione
L’azienda e l’organizzazione di una rete di vendita
1. Il rischio di impresa
1.1. Come iniziare l’attività
2. Gli intermediari del commercio
3. Altre figure professionali che svolgono attività di intermediazione
3.1. L’attività dell’agente
3.2. Gli Accordi Economici Collettivi
4. Il contratto di agenzia
5. La stabilità
6. Il periodo di prova
7. La zona contrattuale
8. La clientela direzionale
9. Le variazioni di zona
10. Cosa accade se l’agente di commercio rifiuta la variazione di zona?
11. La retribuzione dell’agente
12. Le provvigioni integrative
12.1. La liquidazione delle provvigioni
12.2. Provvigioni dirette e indirette
12.3. Gli incentivi per l’agente
12.4. Il cliente insolvente
12.5. Caratteristiche dell’incarico di agenzia
13. Le clausole vessatorie
14. Cosa è il patto di non concorrenza post-contrattuale?
15. Lo scioglimento del contratto
16. Il recesso, il preavviso e le indennità risarcitorie
16.1. Cosa è il preavviso?
16.2. Come si calcola l’indennità di mancato preavviso?
16.3. Come si calcola l’indennità sostitutiva di clientela?
16.4. Indennità meritocratica o indennità in caso di cessazione del rapporto
17. L’Enasarco e il fondo indennità risoluzione rapporto (F.I.R.R.)
17.1. Chi deve iscriversi all’Enasarco?
17.2. Il Fondo Indennità Risoluzione Rapporto (FIRR) dell’Enasarco
18. Il contributo assistenziale Enasarco
18.1. Chi deve avere il requisito professionale?
18.2. L’Enasarco per i collaboratori delle agenzie immobiliari
18.3. I contributi previdenziali
18.4. Come affrontare lo scioglimento del contratto
18.5. La pensione Enasarco
18.6. La Rendita contributiva: una novità

Appendice

  • Contratto di agenzia
  • Esempio fattura provvigioni
  • Esempio ricevuta indennità risarcitoria
  • La restituzione del campionario

Normativa
Codice civile (estratto)
Elenco di leggi e altre fonti utili

Accordi economici collettivi
– Accordo economico collettivo del 10 dicembre 2014 – Disciplina dei rapporti di agenzia e rappresentanza commerciale del comparto artigiano
– Accordo economico collettivo 30 luglio 2014 – Disciplina dei rapporti di agenzia e rappresentanza commerciale nei settori industriali e della cooperazione
– Accordo economico collettivo per la disciplina del rapporto di agenzia e rappresentanza commerciale del settore del commercio

Isbn: 9788868056261



SKU FT-36381 - Ulteriori informazioni: cat1e-book_pratici / cat2collana_e-book