Rassegna stampa Pubblicato il 19/07/2011

Tenuta digitale dei libri contabili: le novità introdotte in sede di conversione del Decreto Sviluppo 2011

Marcatura temporale e marca digitale una volta all’anno sui libri contabili e registri tenuti con modalità digitale

La Legge n. 106 del 12 luglio 2011, di conversione del D.L. n. 70/2011 (c.d. “Decreto Sviluppo 2011”) modifica l'art. 2215-bis del c.c. relativo alla tenuta digitale dei libri, registri e scritture contabili. In particolare, è previsto che gli obblighi di numerazione progressiva e vidimazione dei libri devono essere assolti una volta all’anno (anziché come previsto in precedenza ogni tre mesi) attraverso l’apposizione di firma digitale e di marca temporale da parte dell’imprenditore o di un delegato. Per i libri e registri la cui tenuta è obbligatoria per disposizione di legge o regolamento di natura tributaria, il termine per l'apposizione della marca temporale e della firma digitale opera secondo le disposizioni in materia di conservazione digitale in esse contenute.

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti per Decreto Sviluppo 2011, Firma Digitale e Pec, Libri Sociali, Scritture Contabili, Archiviazione sostitutiva

SCARICALO A
630,74 € + IVA
34,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

28,90 € + IVA
92,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

78,20 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)