Rassegna stampa Pubblicato il 05/07/2010

Fusioni, due test sulle perdite

Chiarimenti delle Entrate

Scade il 6 luglio 2010 il termine per il versamento delle imposte sul reddito 2009 per i soggetti per i quali sono stati elaborati negli studi di settore. Tra le situazioni a cui bisogna prestare attenzione nella compilazione di Unico ci sono anche le perdite riportabili a nuovo a seguito di operazioni di fusioni e scissioni. Due sono gli esami che devono essere eseguiti affinché le perdite di una società partecipante ad una fusione possono essere fruite dalla società risultante: il primo riguarda il valore del patrimonio netto risultante dall’ ultimo esercizio e il secondo il c.d. test di vitalità. Con riferimento al secondo esame, con la circolare n. 9/E/2010 viene chiarito che il test di vitalità va eseguito anche con riferimento alla frazione di esercizio precedente alla data di effetto della fusione.

Operazioni straordinarie (Software excel) foglio di calcolo a supporto di chi deve affrontare operazioni straordinarie, quali: conferimento, fusione, trasformazione, scissione e cessione di quote.
Ti segnaliamo anche il Formulario commentato delle operazioni straordinarie una raccolta di 60 Formule commentate sulle operazioni straordinarie delle società di persone e di capitali: liquidazione, trasformazione, fusione e scissione.

Fonte: Il Sole 24 Ore





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)