Rassegna stampa Pubblicato il 23/04/2009

Libri digitali ad ampio raggio

Assonime fornisce chiarimenti sulle scritture elettroniche

Assonime, con la circolare numero 19 del 20 Aprile 2009, ha trattato la nuova disciplina che permette la formazione e la tenuta con strumenti informatici dei libri dell’impresa (articolo 2215-bis del Codice civile). Secondo Assonime, la nuova disposizione legislativa potrà essere applicata al libro giornale, al libro degli inventari, ai registri previsti ai fini Iva, alle scritture ausiliarie, al registro dei beni ammortizzabili e ai libri sociali.

Fonte: Il Sole 24 Ore





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)