Rassegna stampa Pubblicato il 07/04/2009

Fair value, tecnici europei contrari alle deroghe

Le divergenze tra Iasb e Fasb sulla contabilizzazione delle perdite di valore

L’International Accounting Standard Board (IASB) non intende approvare rapidamente le correzioni approvate la scorsa settimana dal Fasb (standard setter americano). Quest’ultimo ha introdotto un’importante deroga nell’utilizzo del mark to market. Anche l’Efrag, l’organismo tecnico che supporta la Commissione Ue nell’approvazione dei principi elaborati dallo Iasb, contesta, nel merito, la decisione di affidare un’ampia discrezionalità ai soggetti Usa per quanto attiene alla classificazione del portafoglio titoli in condizioni di mercato inattivo. Inoltre, sono ravvisabili forti differenze tra gli standard americani e gli standard Ue in tema di contabilizzazione delle perdite di valore (il cosiddetto impairment).

Ti consigliamo l'e-book Bilancio di esercizio 2020 (e-book)

e per le società che adottano i principi contabili internazionali il tool  IFRS 16 – LEASES (Foglio Excel per Bilanci IAS)

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti consigliati per te

 
19,66 € + IVA
 
4,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)