Normativa del 10/11/2015

Anatocismo e calcolo interessi: bozza di delibera CICR in consultazione

Banca168x126

Si è conclusa il 23 ottobre la consultazione della proposta di delibera CICR ai sensi dell'articolo 120, comma 2, del TUB, che disciplina la produzione degli interessi nelle operazioni poste in essere nell’esercizio dell’attività bancaria

Forma Giuridica: Varie
del 24/08/2015
Fonte: Banca d'Italia

La Banca d'Italia, il 24 agosto 2015 ha sottoposto a consultazione la proposta di delibera CICR (Comitato Interministeriale per il Credito ed il Risparmio) per dare attuazione all’articolo 120, comma 2, del Testo Unico Bancario, il quale disciplina la produzione degli interessi nelle operazioni poste in essere nell’esercizio dell’attività bancaria, terminata il 23 ottobre 2015.

Lo schema di delibera, composto di 5 articoli, reca alcune norme volte a regolare in generale la produzione di interessi nell’ambito delle operazioni di raccolta del risparmio e di esercizio del credito tra intermediari e clienti; disposizioni specifiche sono poi rivolte ai rapporti regolati in conto corrente, conto di pagamento e ai finanziamenti a valere su carte di credito.

E’ previsto che la delibera si applichi agli interessi maturati a partire dal 1° gennaio 2016. Il periodo concesso per l’adeguamento delle procedure sembra adeguato, anche considerato che l’applicazione della delibera viene fatta coincidere con l’avvio dell’anno solare.

La norma fissa anche un termine per l’adeguamento dei contratti in corso (31 dicembre 2015) e opera un espresso riferimento alla possibilità di apportare le necessarie variazioni ai sensi dell’art. 118 del TUB (avvalendosi, quindi, della facoltà di modifica unilaterale del contratto); con specifico riferimento a tale eventualità, viene precisato che l’adeguamento alla nuova disciplina costituisce “giustificato motivo”.

E’ unita una Relazione Illustrativa.






Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)