IN PRIMO PIANO:

Normativa Pubblicato il 04/12/2013

Tares: chiarimenti dal Mef sul versamento dell’ultima rata

Tempo di lettura: 1 minuto
Raee_rifiuti_168x126

Nuovi chiarimenti del Mef sul versamento della Tares in scadenza il prossimo 16 dicembre; Risoluzione n. 10/DF del 2.12.2013

Forma Giuridica: Prassi - Risoluzione
Numero 10 del 02/12/2013
Fonte: Dipartimento delle Finanze
Commenta Stampa

Con la Risoluzione n. 10/DF del 2.12.2013 il Ministero dell´Economia e delle Finanze fornisce nuovi chiarimenti sulle modalità di versamento del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) anche da parte dei residenti all’estero. In particolare viene precisato che:
  • i pagamenti del prelievo sui rifiuti e della maggiorazione TARES devono essere effettuati tramite modello F24, utilizzando i codici tributo istituiti con le Risoluzioni n. 37/E del 27.05.2013 e n. 42/E del 28.06.2013, ossia con i codici 3944 e 365E per il tributo, 3950 e 368E per la tariffa e 3955 e 371E per la maggiorazione;
  • i pagamenti possono essere effettuati anche mediante il bollettino di conto corrente postale predisposto per la Tares con decreto direttoriale 14.05.2013;
  • la scadenza del versamento non può essere stabilita oltre il termine del 16.12.2013;
  • i Comuni devono comunque inviare ai contribuenti il modello precompilato di pagamento del tributo costituito unicamente dal modello F24 e dal bollettino di C/C postale i quali prevedono la separata indicazione delle somme dovute a titolo di tributo o tariffa e maggiorazione.
Indicazioni dettagliate riguardano poi il versamento della Tares da parte dei residenti all'estero e per gli enti pubblici che non possono utilizzare il bollettino di C/C postale o il medello "F24 enti pubblici" (F24-EP).
 



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 dawnraptor dawnraptor - 05/12/2013
Magari il MEF potrebbe dirlo ai commercianti di Imperia, che si sono visti arrivare fra capo e collo degli importi da pagare entro 10 giorni maggiorati in alcuni casi del 600% rispetti a quelli già esosi dell'anno prima... Piccoli esercizi commerciali o esercizi pubblici che pagano fino a 30.000 o 40.000 euro. E non stiamo parlando di un bar di lusso di fronte al Colosseo, ma di negozi, bar e pizzerie che già sopravvivono a stento. Forse sarebbe meglio trasferirci direttamente le attività, all'estero. Qui siamo governati da rapaci incompetenti.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Miky Miky - 06/12/2013
Sottoscrivo il commento, trovandomi pienamente d'accordo su tutto, specialmente nel giudizio espresso su chi ci governa.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

La significativita' di revisione (Excel)
In PROMOZIONE a 12,90 € + IVA invece di 16,90 € + IVA fino al 2020-12-15
Calcolo Credito imposta Ricerca e Sviluppo 2020 (excel)
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2020-12-15
Partita Doppia 1: Scritture di esercizio
Scaricalo a 14,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE