Normativa del 25/08/2010

Energia pulita: Agevolazioni dal Fisco per l'utilizzo di impianti per uso personale

168x126 energia

Tariffa omnicomprensiva agevolata per le persone fisiche e gli enti non commerciali che immettono in rete energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili e non autoconsumata, utilizzata per alimentare la propria abitazione o la sede dell’organizzazione

Forma Giuridica: Prassi - Risoluzione
Numero 88 del 25/08/2010
Fonte: Agenzia delle Entrate
L'Agenzia delle Entrate con Risoluzione n. 88 del 25 agosto 2010 chiarisce che l’introduzione in rete dell’energia prodotta e non autoconsumata da parte di persone fisiche e enti non commerciali, con impianti non superiori a 20 kw utilizzati per alimentare la propria abitazione o la sede dell’organizzazione, non dà luogo a un’attività commerciale svolta abitualmente, dal momento che l’impianto è destinato prevalentemente a scopi “personali”.

La tariffa omnicomprensiva applicata dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE spa) corrisposta ai soggetti di cui sopra, pertanto, non è imponibile ai fini Iva, mentre sul fronte delle imposte dirette va considerata come un reddito diverso.

In sintesi il trattamento fiscale della tariffa omnicomprensiva è il seguente:

Tariffa omnicomprensiva corrisposta: a persona fisica o ente non commerciale per l'energia prodotta da impianti di potenza fino a 20 kw posti al servizio dell'abitazione o della sede dell'ente

IVA

Non imponibile

II.DD.

Reddito diverso ai sensi dell'articolo 67, c. 1, lettera i) del TUIR

Tariffa omnicomprensiva corrisposta a: persona fisica o ente non commerciale per l'energia prodotta da impianti di potenza fino a 20 kw non posti al servizio dell'abitazione o della sede dell'ente, oppure, da impianti di potenza superiore a 20 kw; persona fisica o giuridica che svolge attività commerciale; soggetti che svolgono lavoro autonomo

IVA

Imponibile ai sensi dell'art. 2 del DPR n. 633/1972

II.DD.

Ricavo ai sensi degli articoli 57 e 85 del TUIR


Ulteriore precisazione, la tariffa omnicomprensiva non è mai soggetta a ritenuta alla fonte del 4 per cento di cui all’articolo 28 del Dpr n. 600 del 1973, in quanto come già precisato costituisce un corrispettivo e non un contributo.

Potrebbe interessarti l'aggiornatissimo e-book Cessione del credito d'imposta e sconto in fattura  aggiornato con il Decreto Crescita e con il Provvedimento del 31 luglio 2019





Prodotti per Risparmio energetico, Varie

 
230,58 € + IVA
89,00 € + IVA
75,65 € + IVA

Commenti

Vorrei conoscere: La tariffa corrisposta ad una società di persone che produce più di 20 Kv per immetterla in rete

Il trattamento fiscale

Gli enti ai quali chiedere la preventiva autorizzazone

Commento di Pinna Berchet Paolo (10:17 del 30/08/2010)

A volte è perfino difficile credere che a qualcuno fosse venuto il dubbio : se produco energia con i pannelli solari è chiaro che non produco lo stesso reddito che produrrebbe chi compra e vende qualche cosa. E' un reddito per modo di dire .

Commento di eresto (15:12 del 30/08/2010)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)