HOME

/

LAVORO

/

FONDI SANITARI E DI SOLIDARIETÀ

/

ENTI BILATERALI: NUOVA CONVENZIONE INPS PER LA RISCOSSIONE

Enti bilaterali: nuova convenzione INPS per la riscossione

Convenzione aggiornata e modello di richiesta degli enti bilaterali, Fondi e Casse previdenziali per la riscossione dei contributi dai datori di lavoro



Inps ha pubblicato nel  messaggio n. 1399 dell'8 aprile 2024, la nuova convenzione  e ll modello di richiesta di  convenzionamento per la riscossione dei contributi per gli  Enti Bilaterali, Fondi, Casse da  parte dei  datori di lavoro  ai fini del  finanziamento degli stessi enti.

L'adesione  ha durata fino al 2026.

Nel messaggio l'istituto ricorda che il servizio di riscossione è soggetto a ad un onere a carico degli enti che viene aggiornato con la nuova convenzione    e a questo proposito chiarisce  le modalità di addebito  delle trattenute e le modalità di richiesta.

Ti possono  interessare:

il volume Il contenzioso contributivo con l'INPS P. M. Gangi, G. Miceli, R. Sarra

 l'ebook aggiornato sulle  "Pensioni 2022" di L. Pelliccia 

Visita anche il Focus Lavoro con ebook e Libri in continuo aggiornamento

1) Enti bilaterali: oneri di riscossione e modalità riversamento

  •  per ciascun Ente Bilaterale, Fondo o Cassa per cui l’Istituto è in possesso di dati storici afferenti almeno all’anno civile precedente, la trattenuta del 2 per cento sarà applicata sulle somme mensilmente riscosse sino a concorrenza di un importo pari al costo annuo di gestione (1.902,00 euro) sommato all’importo del costo rimborsato dall’INPS all’Agenzia delle Entrate. Tale importo “limite” sarà comunicato a ogni Ente  all’atto della pubblicazione della circolare relativa alle istruzioni per l’operatività 
  •   per ciascun Ente Bilaterale, Fondo o Cassa per cui l’Istituto non è in possesso di dati storici l’accantonamento del 2 per cento verrà effettuato su tutti i versamenti mensili. Non appena disponibili i dati storici, l’Istituto provvederà a comunicare l’importo della soglia annua dell’accantonamento per l’anno successivo.
  • nel caso in cui l'organizzazione interna degli Enti preveda un riversamento delle somme riscosse dall’INPS per loro conto a livello territoriale , le implementazioni delle procedure informatiche necessarie  saranno valutate ai fini della revisione dei costi 
  • Per gli Enti Bilaterali, Fondi o Casse che hanno la necessità di distribuire il riversamento mensile su più IBAN, il criterio discriminante è rappresentato dalla Struttura territoriale INPS indicata dal datore di lavoro sul modello F24 all’atto del versamento. Questo criterio consente al soggetto convenzionato di gestire la destinazione degli importi a esso riversati dall’INPS, fornendo ai datori di lavoro le opportune indicazioni. 
  • L’Istituto metterà a disposizione dell’Ente Bilaterale, Fondo o Cassa tutti i dati necessari a effettuare una corretta riconciliazione contabile tra i flussi in entrata e le somme effettivamente riversate dall’Istituto all’esito delle trattenute effettuate a copertura dei costi.

L’INPS procederà al riversamento solo dopo avere proceduto alla verifica della regolarità contributiva dell’Ente Bilaterale, Fondo o Cassa ,  attraverso la procedura DURC on line 

2) Convenzione INPS Fondi bilaterali : richieste di adesione

La Convenzione siglata dall’INPS con l’Ente Bilaterale, il Fondo o la Cassa avrà efficacia dal 90° giorno successivo alla  sottoscrizione. L’avvenuta effettuazione degli adempimenti saranno comunicate  con una specifica circolare attuativa.

La Convenzione sottoscritta avrà validità fino al 31 dicembre 2026 e potrà essere rinnovata per una sola volta per un ulteriore triennio.

Gli Enti Bilaterali, i Fondi o le Casse interessati  potranno inviare istanza  con  il modello allegato al  messaggio (Allegato n. 2) :

  • alla Direzione centrale Organizzazione - Area Relazioni  al seguente indirizzo PEC: [email protected]  e anche  per conoscenza, 
  • alla seguente casella e-mail: [email protected].

Gli Enti Bilaterali, i Fondi o le Casse che usufruiscono dell’attuale servizio dell’Agenzia delle Entrate dovranno formulare l’istanza entro e non oltre 60 giorni dalla data  del  messaggio, quindi entro il 7 giugno 2024.

Fonte immagine: Foto di M W da Pixabay
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

FONDI SANITARI E DI SOLIDARIETÀ · 31/05/2024 Fondo Artigianato: nuove procedure per gli assegni da maggio 2024

Fondo bilaterale degli artigiani: nuove istruzioni 2024 e Testo del Regolamento per assegni di integrazione ordinari e straordinari da maggio 2024

Fondo Artigianato: nuove procedure per gli assegni da maggio 2024

Fondo bilaterale degli artigiani: nuove istruzioni 2024 e Testo del Regolamento per assegni di integrazione ordinari e straordinari da maggio 2024

Assunzioni bancari:  incentivi 2024 del Fondo FOC Enbicredito

La circolare dell'ente bilaterale ENBICREDITO con le indicazioni operative: incentivi fino a 3.500 euro con maggiorazione per il mezzogiorno

Nuovo Fondo interprofessionale ANPIT per la formazione:  istruzioni

Innova è il nuovo Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la formazione continua nelle PMI ed enti no profit costituito da ANPIT e Confsal: istruzioni per aderire

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.