HOME

/

FISCO

/

REDDITI SOCIETÀ DI CAPITALI 2021

/

CREDITO PER LA BONIFICA AMBIENTALE NELLE DICHIARAZIONI DEI REDDITI DELLE SOCIETÀ

Credito per la bonifica ambientale nelle dichiarazioni dei redditi delle società

RedditiSC 2020 e RedditiSP2020: nuovo credito d'imposta per la bonifica ambientale

Una delle novità dei modelli dichiarativi 2020 (riferiti all'anno di imposta 2019) è il cd. Bonus per la bonifica ambientale di cui all'art. 1, commi da 156 a 161, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di bilancio 2019). Il bonus ha limiti differenti a seconda che riguardi:

  • società di capitali
  • enti non commerciali.

Alle società di capitali il bonus spetta nella misura del 65% delle erogazioni liberali effettuate in denaro per interventi su edifici e terreni pubblici, sulla base di progetti presentati dagli enti proprietari, e nei limiti del 10 per mille dei ricavi annui dell’erogatore.
Agli enti non commerciali spetta nela misura del 65% nei limiti del 20% del reddito imponibile.
Il credito d’imposta in entrambi i casi è ripartito in tre quote annuali di pari importo.

I progetti di bonifica devono in entrambi i casi riguardare

  • bonifica ambientale, compresa la rimozione dell’amianto dagli edifici,
  • prevenzione e del risanamento del dissesto idrogeologico,
  • realizzazione o della ristrutturazione di parchi e aree verdi attrezzate,
  • recupero di aree dismesse di proprietà pubblica.

Con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, sono individuate le disposizioni per l’attuazione della misura agevolativa. Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione. A tal fine è stato previsto un prospetto nel quadro RS (rigo RS254).

Per quanto riguarda gli enti non commerciali i dati da indicare riguardano il credito calcolato e il credito effettivamente utilizzato in riduzione dell’imposta dovuta, dove, nel quadro RN, rigo RN14, è stato previsto un apposito campo per indicare l’ammontare del credito maturato nel periodo d’imposta corrispondente al 65% erogazioni liberali effettuate nel limite del 20% per cento del reddito imponibile.

Attenzione infine che il credito d’imposta relativo alle erogazioni liberali effettuate nell’ambito dell’attività commerciale va esposto nel quadro RU.

Tag: ONERI DEDUCIBILI E DETRAIBILI ONERI DEDUCIBILI E DETRAIBILI REDDITI SOCIETÀ DI CAPITALI 2021 REDDITI SOCIETÀ DI CAPITALI 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA TASSAZIONE DELLE PMI · 27/07/2021 La deducibilità dell’IVA indetraibile da pro-rata

La Cassazione emana un principio di diritto in base al quale l’IVA indetraibile da pro-rata è deducibile per cassa quale componente negativo di reddito

La deducibilità dell’IVA indetraibile da pro-rata

La Cassazione emana un principio di diritto in base al quale l’IVA indetraibile da pro-rata è deducibile per cassa quale componente negativo di reddito

Soggetti ISA e forfettari: proroga versamenti imposte al 15 settembre

Per i contribuenti ISA slitta al 15 settembre il termine versamento delle imposte risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, IRAP e IVA, in scadenza dal 30.06 al 31.08.2021

Soggetti Isa e versamento imposte: rateizzazione e calcolo interessi dopo la proroga

I contribuenti Isa che hanno optato per la rateizzazione delle imposte, dovranno ricalcolare gli interessi per i pagamenti delle rate successive al 15 settembre 2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.