Domanda e Risposta Pubblicato il 14/10/2011

Come viene determinato il valore della produzione netta degli esercenti arti e professioni per l'applicazione dell'Irap?

L’art. 8 del decreto Irap stabilisce che le persone fisiche, le società semplici e quelle ad esse equiparate a norma dell’art. 5, comma 3, del t.u.i.r. esercenti arti e professioni determinano la base imponibile Irap dalla differenza tra:
  • l’ammontare dei compensi percepiti e
  • l’ammontare dei costi sostenuti inerenti alla attività esercitata, compreso l’ammortamento dei beni materiali e immateriali, esclusi gli interessi passivi e le spese per il personale dipendente.
I compensi, i costi e gli altri componenti si assumono così come rilevanti ai fini della dichiarazione dei redditi.

Come spiegano le Istruzioni per la compilazione del modello di dichiarazione, lo scomputo degli interessi passivi va effettuato anche sui canoni di locazione finanziaria relativi a beni mobili, nonché a beni immobili per contratti stipulati
prima del 15 giugno 1990 ovvero dopo il 1° gennaio 2007.

Visita la nostra sezione dell'e-commerce "Speciale Dichiarazioni fiscali" ricca di documenti in pdf, guide professionali rivolte ad aziende e consulenti, Circolari, fogli di calcolo in excel e libri di carta sulle Dichiarazioni 2019.





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)