La settimana del fisco dal 5 al 10.12.2016

di Dott. Ernesto Zamberlan 1 CommentoIn Lavoro, Legge di Stabilità, Manovre Fiscali, Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Dopo l’approvazione del  Disegno di legge di bilancio per il 2017 da entrambe le Camere, le tante novità introdotte sono divenute definitive e nonostante ad oggi manchi ancora la pubblicazione in Gazzetta,   vi proponiamo   in rassegna l’esame di alcune novità della legge di bilancio, rimandando alla lettura delle nostre circolari per un maggiore approfondimento.

Sicuramente molta curiosità ha destato la norma sulla Lotteria degli scontrini e ricevute fiscali, introdotta nella legge di Bilancio 2017  all’interno delle misure antielusive e di contrasto all’evasione. Le persone fisiche che faranno inserire il proprio codice fiscale negli scontrini parteciperanno ad una lotteria. La norma entrerà in vigore dal 1 gennaio 2018, ma in via sperimentale per chi paga con bancomat o carte di credito inizierà ad applicarsi dal 1 marzo 2017. Siamo curiosi di vedere i premi che verranno previsti per stimolare i cittadini a compiere il proprio dovere.

Novità anche per gli amministratori di condominio che oltre ad essere obbligati ad eseguire tutti i pagamenti in modalità tracciabile, potranno versare le ritenute cumulativamente al raggiungimento della soglia minima di 500 euro. Per importi inferiori i versamenti dovranno essere effettuati entro il 30 giugno e il 20 dicembre.

Buone notizie per le associazioni sportive dilettantistiche che vedono aumentare la soglia entro la quale possono  accedere alle agevolazioni fiscali previsti dalla L. 398. In particolare il limite passa  da 250.000 a 400.000 euro.

Per chi invece ha lavorato pagando i contributi in Casse o Enti diversi arriva la ricongiunzione gratuita, che permette il cumulo di tutti i contributi versati senza esosi esborsi. Cio vale anche per le Casse separate dall’INPS come quelle dei professionisti

Per chi vanta crediti nei confronti di soggetti che hanno in corso procedure concorsuali e che speravano dal 2017 di poter emettere nota di variazione Iva senza attendere la chiusura della procedura, arriva il dietro front del legislatore che abroga la norma introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 prima ancora della sua entrata in vigore. In sostanza la modifica introdotta dalla Legge di Bilancio 2017, inibisce l’entrata in vigore della regola sopra esposta, e ripristina la situazione precedente, peggiorativa per le imprese, in quanto saranno costrette ad anticipare il versamento Iva senza speranza di poter esercitare la rivalsa, rimandandone il recupero solo alla definitiva conclusione della procedura concorsuale.

Ricordiamo infine che l’agenzia delle Entrate in un Comunicato ha ricordato che dal 13 dicembre 2016 i contribuenti che intendono esercitare l’opzione per la memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi o per la trasmissione telematica dei dati delle fatture potranno farlo online tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

 

 

Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Comments 1

  1. Buongiorno e Buon anno gentile dott Zamberlan.

    A fine di dicembre si è’ concretizzata un offerta di lavoro per poter tornare in Italia ( in perfezionamento in queste ore). Ho immediatamente gestito X terminare il mio rapporto di lavoro all’estero e sono già’ rientrato in Italia dopo piu di 5 anni passati a lavorare come manager fuori dal paese.
    Leggo di ultimissimi aggiornamenti occorsi a dicembre inoltrato in materia “Decreto rientro cervelli”. Ringrazio per suoi chiarimento-aggiornamento in merito.
    Quali oggi le caratteristiche di profilo professionale minime X poter rientrare in questa categoria?
    Quali i passaggi da seguire?
    Quali i documenti da presentare?
    A chi?
    In che tempi?
    Quali i vantaggi fiscali?

    GRAZIE per suo cortese supporto.

    Buon lavoro a lei.

    Distinti saluti.

    Alessandro Scarpa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *