HOME

/

FISCO

/

EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

/

NEL REGNO UNITO LE ASSICURAZIONI PAGHERANNO I DANNI DA COVID

Nel Regno Unito le assicurazioni pagheranno i danni da Covid

Le assicurazioni dovranno pagare alle aziende un indennizzo per la chiusura dell'attività a causa Covid 19: a deciderlo l'Alta Corte Inglese

370.000 Aziende Inglesi potrebbero ricevere a breve un rimborso nel caso in cui abbiano attivato in passato un'assicurazione per l’interruzione delle loro attività commerciali a seguito del Covid: quali sono le implicazioni fiscali?

1) Il caso inglese dei rimborsi assicurativi

L'assicurazione per interruzione delle attività commerciali fornisce in generale una copertura per le perdite a seguito di eventi che portino alla chiusura o interrompano gravemente le relative attività. 

Le polizze possono coprire parzialmente una perdita di profitti derivanti dalla citata interruzione. 

In alcuni casi possono anche aiutare l’imprenditore nel far fronte ai costi fissi che l'attività deve continuare a sostenere nonostante la chiusura inaspettata.

Molte aziende che erano state costrette a chiudere a causa della pandemia da Covid-19 e delle misure di blocco ad essa associate, hanno presentato una richiesta di indennizzo correlata alle polizze che ritenevano fornissero una copertura per la perdita su profitti causata dal nefasto evento della pandemia.

Molte hanno purtroppo scoperto che i loro assicuratori non erano d'accordo. 

La problematica sussisteva principalmente nella presenza di clausole contrattuali inserite nella maggior parte delle polizze nelle quali si escludeva la copertura per malattie se non specificatamente citate in esse.

Per fornire chiarimenti agli assicurati e agli assicuratori, la Financial Conduct Authority (FCA) Inglese ha deciso di procedere ad una analisi dettagliata della situazione, a seguito della forte richiesta delle parti in causa.

L'Alta Corte Inglese, dopo diverso tempo, ha dato ragione agli assicurati.

In appello, la sentenza della Corte Suprema di Gennaio ha ulteriormente rafforzato la posizione dei succitati individui. 

A seguito della sentenza della Corte Suprema, circa 370.000 piccole imprese potrebbero ora ricevere un rimborso.

2) Quali sono le implicazioni fiscali?

La posizione generale della Agenzia delle Entrate Inglese ossia HMRC è che se il premio era deducibile dalle tasse all’inizio nel conto economico delle Societa’, tutte le entrate assicurative percepite in seguito sono da considerarsi tassabili. 

Le imprese, prima della pandemia, potevano detrarre il costo dei premi assicurativi per interruzione dell'attività purché il costo fosse sostenuto interamente ed esclusivamente per gli scopi dell'attività commerciale.

Nel Regno Unito, quando una polizza paga un importo per coprire la perdita di profitti durante il periodo in cui l'attività è stata chiusa, la ricevuta del relativo indennizzo post evento viene trattata come reddito di impresa in conto economico. 

Anche i pagamenti da parte delle Assicurazioni per la copertura dei costi sono tassabili, se è stata consentita in precedenza una detrazione per il costo della polizza.

Se la contabilita’ viene gestita secondo il principio di Cassa, l’indennizzo percepito dall'Assicurazione viene preso in considerazione nel periodo contabile in cui viene ricevuto.

Tuttavia, se i conti sono preparati sulla base del principio di competenza contabile, la ricevuta dovrebbe essere abbinata al periodo a cui essa si riferisce, ad esempio, il periodo contabile in cui è avvenuto il lockdown che ha dato luogo alla futura richiesta di indennizzo. 

Tuttavia, in caso di dubbio delle Societa’ sul fatto che un pagamento sarebbe stato effettuato oppure no da parte delle Assicurazioni, come spesso accadeva all’inizio in caso di richieste post Covid-19, il momento critico da un punto di vista contabile sara’ il giorno in cui e’ diventato chiaro che sarebbe stato effettuato un pagamento da parte delle compagnie di Assicurazione sopra citate: esso potrebbe essere il periodo in cui si e’ avuta notizia ufficiale della sentenza di cui sopra.

Si veda anche per ulteriori approfondimenti: HMRC Business Income Manual BIM45500 - 

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 22/10/2021 Decreto Fiscale: in GU il DL n 146 collegato alla legge di bilancio 2022

Decreto fiscale: più tempo per le cartelle, 100 milioni per l'acquisto di auto ecologiche, riammissione nei termini dei decaduti da rottamazione ter e saldo e stralcio

Decreto Fiscale: in GU il DL n 146 collegato alla legge di bilancio 2022

Decreto fiscale: più tempo per le cartelle, 100 milioni per l'acquisto di auto ecologiche, riammissione nei termini dei decaduti da rottamazione ter e saldo e stralcio

Eco-bonus auto 2021: pubblicato il decreto con 100 milioni per il fondo automotive

Il fondo automotive per l'acquisto di veicoli non inquinanti rifinanziato con 100 milioni per il 2021. Vediamo la ripartizioni dei fondi per i bonus auto.

Green pass: procedura, novità e  fac simili per i datori di lavoro

Vademecum aggiornato per il datore di lavoro e fac simile dei documenti per l'obbligo di green pass dei lavoratori: avvisi, delega controlli, procedura modalità organizzative

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.